Niki Lauda: una carriera al servizio dello sport e dell’imprenditoria

Il pilota ha trascorso la sua vita fianco a fianco con i motori: prima come pilota e poi come imprenditore

Una vita a fianco delle automobili in corsa, una carriera da pilota e da imprenditore che non passa inosservata. Il tre volte campione del mondo della Formula 1 Niki Lauda lascia un segno indelebile nel cuore degli appassionati di automobilismo e dell’imprenditoria.

La sua determinazione e audacia lo hanno portato ad abbandonare i suoi studi universitari – nonostante il parere contrario della famiglia – e a dare vita a quella che è stata una carriera di tutto rispetto e che lo ha visto gareggiare sui circuiti più famosi del mondo uscendone sempre a testa alta.

Ed ora, all’età di 70 anni, una delle leggende della Formula 1 si è spenta, lasciando un vuoto nel cuore dei familiari e di tutti coloro che lo seguivano. Circa un anno fa Lauda veniva sottoposto a un trapianto ai polmoni e solo poco tempo fa, per problemi ai reni, era stato portato in un centro di riabilitazione per una dialisi.

Ma Niki Lauda non è stato solo un pilota di Formula 1, le cui abilità sul campo sono state dimostrate in numerose occasioni, ma anche un imprenditore e un dirigente sportivo. Nonostante il terribile incidente sulla pista di Nuerburgring in Germania nel 1976 e che gli sfigurò il volto, la carriera di Lauda è andata avanti fino al 1985, anno in cui decide di non gareggiare più. Ma non riesce ad allontanarsi dalle automobili ed è così che continua a lavorare in questo settore, seppure sotto altra veste.

Soprannominato “il computer” per la sua elevata precisione, Niki Lauda è infatti stato un dirigente sportivo: dopo aver diretto la Jaguar per ben due stagioni, dal 2012 era presidente non esecutivo della scuderia Mercedes AMG F1.

E proprio la sua precisione e la sua intraprendenza, lo avevano spinto a dedicare una parte del suo tempo all’imprenditoria. Aveva infatti fondato due compagnie aeree: la Lauda Air e la Niki. Dopo il fallimento nel 2017 della compagnia aerea Niki, Lauda la rimette in piedi con il nome di LaudaMotion nel 2018.

La compagnia aerea austriaca con sede a Vienna, aveva iniziato a farsi spazio sul mercato grazie anche a un recente accordo (vincolante) tra la Ryanair e Lauda, stipulato a sostegno del piano di sviluppo e crescita di LaudaMotion. E risale a diversi mesi fa l’annuncio della compagnia aerea austriaca di voler raddoppiare la propria flotta (composta di 9 Airbus) entro l’estate 2019.

Un uomo, un pilota, un imprenditore: Niki Lauda.

Niki Lauda: una carriera al servizio dello sport e dell’imprendi...