Lo streetwear di Kappa è da… Paura!

E per Paura si intende Danilo, designer e icona dello streetwear che per Kappa ha disegnato una collezione ispirata agli anni Novanta

Un conto è disegnare una collezione ispirata agli anni ’90, un conto è averli vissuti e ricordarli come un periodo fondamentale della propria esistenza.

È quello che è accaduto al designer Danilo Paura con la collezione disegnata per Kappa. Infatti i mitici anni ’90, quelli che tutti noi ricordiamo per Le Notti Magiche di Italia 90, Tangentopoli, le regate del Moro di Venezia e la faida gangsta-musicale fra Tupac Shakur e The Notorious B.I.G. sono per Danilo una passione che lo legano a Kappa negli anni della sua adolescenza.

E così dalla fusione di un ricercato designer e un iconico marchio nasce una sorta di streetwear sartoriale che sicuramente vedremo sfilare questa primavera per le strade della nostra città.

L’idea dello stilista è esaltare l’anima di Kappa, i due omini del logo, e renderli i protagonisti della collezione, riproponendoli su bomber in morbida pelle con lavorazioni all over, su denim e tessuti pregiati, pantaloni e blazer dai tagli sartoriali.

Il tocco di Paura si riconosce sempre nel dettaglio che lascia in sospeso qualcosa, una sorta di non finito che distorce i capi. Come, ad esempio, i pantaloni che sembrano classici ma che poi hanno una svolta street con la comparsa della banda con il logo all’interno. Un passaggio dal mondo del fashion a quello street che comunque trova conseguenza nella scelta di distribuire i prodotti della collezione Privamera-Estate 2018 in punti vendita di alta gamma.

Gang, urban style, Hip Hop, cantanti che diventano icone e icone che sono diventate standard, gli anni che viviamo affondano le loro radici negli anni Novanta e sembra quasi conseguenziale che la rivoluzione dello streetwear proposta dal duo Kappa-Paura nasca proprio da lì.

Lo streetwear di Kappa è da… Paura!
Lo streetwear di Kappa è da… Paura!