Lamborghini, le foto di Letizia Battaglia diventano un caso social: immagini ritirate

La famosa fotografa è finita nella bufera dopo gli scatti per la campagna pubblicitaria dell'azienda: il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, è intervenuto personalmente

Letizia Battaglia è stata ingaggiata dall’azienda Lamborghini per uno shooting fotografico a Palermo. La fotografa ha realizzato degli scatti intrecciando ragazze minorenni e le celebri auto, inserendole di volta in volta in degli scorci del capoluogo siciliano. Le foto sono state pubblicate online dalla Lamborghini, in una vera e propria campagna pubblicitaria social, ma l’azienda è stata costretta a rimuoverle dopo le polemiche arrivate da più parti, Comune compreso.

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha chiesto la rimozione delle fotografie, che invece sono ancora visibili sul profilo ufficiale di Letizia Battaglia. L’aver associato delle ragazzine alla supercar del Toro ha spinto il primo cittadino a esporsi, spiegando che il Comune di Palermo non ha autorizzato la campagna della Lamborghini, “attualmente presente sui social network con modalità che non condividiamo”.

La Lamborghini, a detta del sindaco, avrebbe presentato una richiesta per realizzare un “un grande progetto fotografico a finalità culturale e sociale per celebrare le bellezze d’Italia, esaltandone le qualità e l’identità”, ma di questo progetto “non abbiamo avuto i dettagli, che abbiamo scoperto solo ieri dopo l’avvio della campagna pubblicitaria“.

Caso Battaglia, il sindaco Orlando scrive alla fotografa

Sul tema è intervenuto anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha scritto una lettera aperta alla fotografa, spiegando le ragioni del suo dissenso e della sospensione della campagna di promozione della Lamborghini.

“Nella Giornata mondiale dell’infanzia ho dovuto confrontarmi – ha scritto – con il rispetto dei diritti dei bambini e con la libertà dell’artista”. Orlando ha comunque sottolineato la sua “grandissima ammirazione e gratitudine per la Tua attività artistica e per il tuo impegno civile, sempre attenti alle bambine, ai loro diritti troppe volte mortificati, e sempre amorevolmente attenti alla nostra Città”.

Caso Battaglia, la nota dell’azienda Lamborghini

L’azienda si è difesa dall’attacco del primo cittadino attraverso una nota ufficiale, in cui ha spiegato che “quando abbiamo deciso di coinvolgere Letizia Battaglia eravamo consapevoli della forza e della potenza delle sue immagini, lei che, nella sua lunga carriera come fotografa, ha trattato temi di attualità e sempre molto delicati“.

“Ma, per chi la conosce – prosegue la nota – è ben rinomato che la sua arte e i suoi soggetti sono fortemente incentrati sui ritratti di giovani figure femminili, che per lei rappresentano una visione di sogno e di speranza. Palermo per Letizia Battaglia è vista come le bambine dei suoi scatti nella speranza di rinascita e dell’avvento di un mondo nuovo”..

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lamborghini, le foto di Letizia Battaglia diventano un caso social: im...