Le regole d’oro per la grigliata perfetta

Con l'arrivo del bel tempo è arrivata anche la stagione delle grigliate. Ecco le 5 regole d'oro da seguire per servire la grigliata perfetta

Con l’arrivo della bella stagione è arrivato il momento di rispolverare la griglia e organizzare pranzi e cene a base di carne insieme a parenti e amici. Le grigliate non ti offrono solo l’opportunità di sentirti un po’ chef con il tuo grembiule personalizzato e il peso del pasto sulle tue spalle, ma è anche un ottimo modo per passare del tempo in compagnia con le persone a te più care.

Come essere sicuri, allora, di servire la grigliata perfetta? Basta seguire queste semplici regole d’oro.

Ricordati la marinatura

Nell’era dei reality culinari è sempre più difficile stupire con la propria cucina. Ecco perché una delle regole d’oro è quella di marinare la carne. Usa olio, limone, spezie, erbette, vino o quello che preferisci ma non farti trovare impreparato per evitare dai tuoi commensali critiche severe come quelle di Gordon Ramsey o peggio ancora, Joe Bastianich.

Attenzione alle braci

Fai attenzione alle braci, la chiave per una cottura omogenea. Spargi quindi con precisione le braci per tutto il perimetro della griglia evitando mucchietti che potrebbero aumentare il calore e cuocere la carne in modo disomogeneo.

Dimentica il forchettone

Non usare il forchettone per girare la carne quando la stai cuocendo sulla griglia. Andando a infilzare la carne permetti ai liquidi, che mantengono la carne morbida e succosa, di uscire e la cottura viene rovinata. Quindi dimentica il forchettone in favore di pinze o paletta.

Gira la carne una volta sola

A meno che tu non stia grigliando un tipo di carne particolare, non è necessario che tu giri in continuazione la carne. Basta una volta a metà cottura, semplice e a prova di smemorato.

No al sale

La carne sulla griglia va messa senza nulla, marinatura a parte. Il sale va messo sulla carne solo una volta che quest’ultima è cotta e pronta per essere servita in tavola. Il sale tende infatti a disidratare la carne, lasciandola secca e triste come nessuno potrebbe mai volerla.

Le regole d’oro per la grigliata perfetta