I manichini oversize stanno vendendo una bugia pericolosa alle donne

Il manichino plus-size della Nike vorrebbe esaltare il modello curvy ma rischia di promuovere l’obesità

La Nike ha presentato nel proprio store di Londra un manichino plus-size, ma quello che voleva essere un messaggio inclusivo nei confronti delle donne curvy, rischia di trasformarsi in un messaggio molto pericoloso per la salute.

Controcorrente rispetto ai canoni generalmente associati al concetto di bellezza, la moda sta gradualmente virando verso nuove prospettive, e anche la multinazionale statunitense Nike sembra voler percorrere questa strada.

La Nike ha presentato dei manichini molto diversi dai tipici canoni che sino a poco tempo fa aveva seguito come un mantra, e il plauso dei social è stato pressoché immediato.

“È molto importante mostrare che una donna di qualsiasi taglia possa essere in forma e in salute!”, ha affermato su Instagram un utente, riassumendo il grande consenso che l’iniziativa ha avuto sui social media di tutto il mondo.

Molte donne sono apparse entusiaste ma, tra tutte, c’è stato anche chi ha avuto da ridire sulla mossa pubblicitaria della Nike.

Di tutt’altra opinione, infatti, è la giornalista di Telegraph Tanya Gold, che si è scagliata contro le forme del manichino che, a suo avviso, rappresenterebbero quelle di una donna obesa.

“Il nuovo manichino della Nike non è una taglia 12, che è sana, e nemmeno una 16 – un po’ troppo in carne, sì, ma non tanto da poter uccidere una donna. È immensa, gigantesca, è obesa e non si sta preparando per una corsa con lo sfavillante equipaggiamento della Nike – ha dichiarato la giornalista – Questa donna non può essere in grado di correre“.

Tanya Gold, nonostante sia stata molto criticata, ha sottolineato un dettaglio importante: la pericolosità di un messaggio che, nonostante voglia essere positivo, può arrivare a promuovere un modello di vita non salutare.

La preoccupazione della giornalista risulta fondata? Ebbene, secondo il parere di medici nutrizionisti, il girovita di una donna, perché questa possa considerarsi in salute, non dovrebbe superare gli 88 cm di circonferenza; elemento che se non tenuto sotto stretto controllo potrebbe portare a seri problemi cardiovascolari.

Il manichino presentato dalla Nike supera di molto questo requisito, per questo motivo, secondo alcuni sostenitori di Tanya Gold, è lecito pensare che la multinazionale stia “vendendo una bugia pericolosa per le donne”.

I manichini oversize stanno vendendo una bugia pericolosa alle do...