Chi è l’imprenditore Enzo Muscia che ha ispirato il film “Il Mondo sulle spalle” con Beppe Fiorello

Qual è la storia di Enzo Muscia, che da operaio diventa imprenditore della stessa azienda per cui lavorava

Una sfida a lieto fine quella di Enzo Muscia, un papà imprenditore che grazie alla sua grande forza di volontà e all’immenso coraggio trovato, è riuscito in un’impresa che per molti era considerata una battaglia persa.

Non arrendersi davanti agli eventi tragici che a volte si presentano nel corso della vita, affrontarli e superarli: non è da tutti e soprattutto non è semplice, ma spesso crederci può fare la differenza. Il protagonista di una storia tutta italiana e che ha occupato le pagine di diversi giornali è Enzo Muscia. Nel giro di due anni, Enzo riesce nell’intento di ritornare in quella che una volta era la sua azienda, ma da “capo”. La sua storia è raccontata in un libro ed è la fonte di ispirazione del film “Il Mondo sulle spalle” in onda su Rai1 il 19 febbraio e dove l’imprenditore è magistralmente interpretato da Beppe Fiorello.

Ma chi è Enzo Muscia? Lui ora ha 50 anni ed è papà del piccolo Alessandro, ma ne aveva 27 quando è entrato a far parte della filiale italiana della multinazionale francese A Novo con sede a Saronno. Inizia come tecnico specializzato e finisce per ricoprire il ruolo di direttore commerciale. L’impresa è la sua palestra, ma è anche la sua seconda famiglia. Poi un giorno, alla fine del 2011, la filiale italiana della A Novo dichiara il fallimento. A quel punto il curatore fallimentare gli chiede di gestire – insieme ad altri venti colleghi – per un anno, un affitto di ramo d’azienda, nella speranza che qualcuno si facesse avanti per ricapitalizzarla. Ma nulla di tutto ciò accade e l’azienda si avvia versa la chiusura.

Ed è in questo momento che Enzo decide che tutto quello che aveva costruito in quegli anni non poteva essere buttato via: così rileva l’azienda e ipoteca la sua casa per ottenere un finanziamento. Riesce a riassumere dapprima otto dei suoi ex colleghi in cassa integrazione, ma ora sono quaranta. Muscia va avanti e il suo sguardo vola a Torino dove ha aperto una filiale nel 2018.

Una forza, che come rivelato dallo stesso imprenditore, veniva da suo figlio, il piccolo Alessandro che lottava in ospedale dopo essere nato prematuro e con una malformazione, mentre il papà cercava anche di ridare nuova vita e nuova speranza ad un progetto che gli era sempre stato caro.

enzo-muscia-fiorello

Chi è l’imprenditore Enzo Muscia che ha ispirato il film “Il ...