Covid, 7 giocatori della Juventus violano la quarantena: c’è anche Cristiano Ronaldo

Hanno deciso di non aspettare il doppio tampone negativo prima di interrompere l'isolamento fiduciario: tra di loro c'è anche il fenomeno portoghese

Sette calciatori della Juventus sono stati segnalati alla Procura dall’Asl di Torino per aver violato l’isolamento fiduciario. Si tratta di Bentancur, Cuadrado, Danilo, Dybala e Cristiano Ronaldo, chiamati dalle rispettive nazionali, oltre a Buffon e Demiral, che hanno invece scelto di tornare a casa, lasciando il ‘J Hotel’, sede del ritiro. La quarantena era dovuta al fatto che, nei giorni scorsi, due persone esterne dello staff bianconero erano risultate positive al coronavirus.

Caso Juventus, cosa rischiano i calciatori che hanno interrotto l’isolamento fiduciario

L’Asl torinese ha dichiarato come sia stata la stessa Juventus a segnalarle che alcuni calciatori avevano lasciato il luogo di isolamento. L’azienda sanitaria, come da prassi, ha inoltrato la notizia all’autorità competente, ossia la Procura. Stando al protocollo sanitario, tutti i tesserati della Juventus sarebbero dovuti restare nella cosiddetta ‘bolla‘: vietato tornare a casa e lasciare il ritiro senza un doppio tampone negativo.

Spetterà ai magistrati valutare se c’è stato un reato o meno. Il procedimento però appare improbabile, più facile che la segnalazione dalla Procura finisca in Prefettura, per le relative sanzioni: i calciatori potrebbero cavarsela con una ‘semplice’ multa da 400 euro.

Caso Juventus, la società ha provato a trattenere i calciatori

L’isolamento fiduciario violato è stata una scelta personale dei calciatori, infatti l’Asl ha elogiato la Juventus per averle inoltrato la comunicazione dell’uscita dalla bolla dei sette giocatori. Anzi, la società avrebbe addirittura tentato di dissuadere i partenti, prevedendo le critiche che sarebbero giunte soprattutto dopo le dichiarazioni di Andrea Agnelli. Il presidente, dopo il caso Napoli, aveva infatti sottolineato come il suo club avesse sempre seguito fedelmente il protocollo, censurando invece il lassismo dei partenopei.

Ci sono comunque giocatori che hanno rispettato le procedure e che resteranno in ritiro fino alla notifica dell’ultimo tampone negativo, che dovrebbe arrivare tra mercoledì e giovedì: a quel punto, anche Bonucci e Chiellini, Ramsey, Rabiot, Szczesny e Frabotta potranno rispondere alle convocazioni dei rispettivi ct.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, 7 giocatori della Juventus violano la quarantena: c’è anche ...