Ecco l’offerta di Commisso per acquistare il Milan

L'imprenditore italo-americano è il famoso mister X pronto ad investire nel club rossonero

Il futuro del Milan fino a qualche giorno fa era avvolto da una coltre di mistero. Ora le nubi cominciano a diradarsi, con la prima offerta ufficiale dell’imprenditore italo-americano Rocco Commisso.

Il patron dei New York Cosmos, che ha fondato nel 1995 la Mediacom Communication, ha deciso di puntare tutto per arrivare all’acquisizione delle quote di maggioranza del club rossonero. Secondo le voci trapelate nelle ultime ore, l’imprenditore nativo di Marina di Gioiosa Jonica ha messo sul piatto 500 milioni di euro per rilevare le quote del presidente Yonghong Li, a cui si aggiungerebbe una quota a copertura del debito che la proprietà cinese ha contratto con il Fondo Elliott, i 32 milioni di euro di aumento di capitale versati dallo stesso fondo americano e quanto necessario al club milanese per sostenere le spese correnti e la campagna acquisti.

Un’offerta ritenuta molto importante dagli esperti del settore, pervenuta al direttore esecutivo rossonero David Han Li durante il viaggio d’affari a New York e che sta facendo vacillare la famiglia cinese. Non ci sono però ampi margini di manovra. Commisso avrebbe infatti fatto sapere che vorrebbe chiudere in settimana, evitando anche le ingerenze di Elliott ed eventuali aste al rialzo con altri imprenditori interessanti. Hanno già manifestato il loro interesse sia Ross che la famiglia Ricketts, proprietaria dei Chicago Cubs.

D’altra parte, Yonghong Li ha tempo fino al 9 luglio per coprire i 32 milioni di euro che il Fondo Elliott ha fatto recapitare alle casse del Milan per finanziare l’aumento di capitale o rischia di dover accogliere un nuovo socio di minoranza o lo stesso fondo statunitense. Altro ostacolo importante sul futuro prossimo dei rossoneri è la sentenza UEFA, che potrebbe escludere il Milan dalle coppe europee per due anni e infliggere una multa salata da 30 milioni di euro. Attraverso questo caso il massimo organismo europeo del calcio vorrebbe fare giurisprudenza e ammonire tutti gli altri club, ma le ultime evoluzioni potrebbero convincere la stessa UEFA ad ammorbidire la propria posizione.

Il futuro del Milan si gioca quindi nelle prossime ore: dalla proposta di Commisso alla copertura dell’assegno di Elliott, passando per le tante offerte pervenute alla famiglia Li e alla tanto temuta sentenza UEFA con eventuale ricorso al Tas di Losanna. I tifosi rossoneri attendono con ansia l’evolversi della situazione e sperano che l’avvenire sia meno tormentato e al riparo da colpi di scena.

Ecco l’offerta di Commisso per acquistare il Milan