Cibi antiossidanti: facciamo il pieno di salute

Quali sono e perché fanno così bene all'organismo? Conosciamo meglio questi ottimi alimenti da portare in tavola ogni giorno

Foto di Francesca Noto

Francesca Noto

Esperta di lifestyle ed entertainment

Giornalista freelance esperta di lifestyle ed entertainment

L’alimentazione svolge un’azione e un ruolo fondamentali nella lotta ai radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento del nostro organismo e delle principali patologie degenerative. In particolare, quelli a cui dobbiamo guardare come massimi alleati in questa “battaglia” quotidiana sono i cibi antiossidanti. La buona notizia è che sono tutti alimenti facili da reperire e alla portata di tutti: basta saper scegliere con criterio, e, con la giusta alimentazione, non serviranno neanche gli integratori.

Innanzitutto, cosa sono i radicali liberi? Si tratta dei prodotti di alcuni processi metabolici dell’organismo, che causano il danneggiamento delle cellule e sono la causa principale della maggior parte delle malattie degenerative. Lo stile di vita è fondamentale per prevenirne (o causarne) la formazione: l’attività fisica moderata e costante e la giusta alimentazione aiutano l’organismo a mantenersi sano e “giovane”, mentre il fumo, un’attività fisica troppo intensa, l’eccessiva esposizione al sole o l’inquinamento possono essere fattori che ne aumentano la sintesi. Se i radicali liberi sono in eccesso, si creano i temuti processi degenerativi che vorremmo evitare. Perciò, è qui che interviene l’importanza della giusta alimentazione, che permetterà di neutralizzarne gli effetti negativi.

Molti oligoelementi essenziali, tra cui selenio, rame, manganese e zinco, sono coinvolti nell’attività degli enzimi che annullano gli effetti negativi dei radicali liberi, perciò la prima cosa da fare è introdurre nella dieta quotidiana la giusta quantità di frutta e verdura, che sono ricche di questi preziosi minerali. Prendete dunque l’abitudine di consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, meglio ancora se riuscite ad arrivare a 7.

Tra gli antiossidanti, poi, in particolare sono utili i polifenoli, contenuti non solo nella frutta e nella verdura, ma nel tè (specialmente il tè verde), nell’uva e nel cacao. Altre molecole importanti per il loro valore antiossidante sono la quercitina (che si trova soprattutto nelle cipolle), il resveratrolo (tipico dell’uva, in particolare la buccia), gli isoflavoni, che troviamo nei cibi a base di soia, gli antociani (presenti soprattutto nei frutti rossi), e la curcumina, che dà il tipico colore giallo alla curcuma, spezia ben nota per le sue proprietà benefiche.

I carotenoidi, contenuti in tutte le verdure e la frutta di colore arancione, giallo o rosso, svolgono un’importante azione antiossidante. Tra questi, in particolare, le verdure e la frutta gialli o arancioni contengono alfa e beta carotene, precursori della vitamina A, di grande importanza anche per la risposta immunitaria dell’organismo, mentre quella rossa, soprattutto i pomodori, contengono licopene, che presenta importanti proprietà antiossidanti e protettive dell’epidermide contro i danni derivanti dall’eccessiva esposizione ai raggi solari. Una delle caratteristiche più interessanti del licopene sta nel fatto che, al contrario di molte sostanze utili contenute nella frutta e nella verdura, che con la cottura si perdono, esso invece si concentra quando cuociamo i pomodori, quindi ne possiamo ampiamente beneficiare anche nei sughi più gustosi! Inoltre, i pomodori maturi ne contengono in misura maggiore, e tra le cultivar di pomodori, i ciliegini sono i più ricchi di licopene.

Ci sono anche alcune vitamine molto importanti per le loro proprietà antiossidanti: sono la A, la C e la E. Frutta e verdura ne sono ricche, in particolare gli agrumi, i kiwi e i peperoni per quanto riguarda la C. Mentre la vitamina A non subisce sostanziali cambiamenti se sottoposta ad alte temperature, la C si degrada, e tende a disperdersi anche quando viene lasciata per troppo tempo all’aria: per questo è fondamentale consumare all’istante spremute e centrifugati di frutta.

In definitiva, con una dieta varia ed equilibrata, ricca di frutta, verdura e i cosiddetti “superfood” come tè verde e curcuma, di sicuro farete il pieno di antiossidanti senza aver bisogno di ricorrere a eventuali integratori di queste sostanze fondamentali per la salute e per prevenire l’invecchiamento a tutti i livelli.