Massimo Moratti regala il suo stipendio ai dipendenti: ecco le cifre

La mossa del presidente di Saras va a favore del personale, il cui compenso risente della cassa integrazione Covid

“Vi ringrazio per i sacrifici che state facendo che, certamente, sono di grande aiuto per il superamento di un periodo difficile”. Inizia così la lettera che i dipendenti di Saras nello stabilimento di Sarroch, in Sardegna, hanno ricevuto dal presidente della compagnia Massimo Moratti. Quel che viene dopo sarà stato per alcuni ancor più sorprendente: “Mi permetto, per questo, di mettere a disposizione il mio emolumento annuo che almeno vi consentirà di alleviare, almeno in parte, il peso della cassa integrazione”.

In che contesto arriva una simile comunicazione? E di che cifre stiamo parlando?

In cosa consiste e perché la decisione di Moratti sullo stipendio

Devolvendo agli operai dello stabilimento di Sarroch il proprio emolumento, Massimo Moratti, che presiede Saras, la multinazionale italiana dell’energia, ha inteso compensare lo stipendio dei dipendenti, ridotto a causa della cassa integrazione ordinaria scattata a seguito della crisi innescata dalle misure di contenimento messe in campo per arginare la diffusione della pandemia da Covid-19.

A chi conosce la storia dell’ex presidente dell’Inter, un simile gesto non sarà giunto del tutto inaspettato. Più volte Moratti, nel corso della propria vita, ha fatto beneficenza: ad esempio ha donato 3,36 milioni di euro per combattere la pandemia, tramite la Massimo Moratti Sapa, cassaforte che detiene un quinto del capitale di Saras. Ha inoltre sostenuto sia Emergency che la Comunità di San Patrignano.

A quanto ammonta l’emolumento devoluto da Moratti ai dipendenti

L’emolumento che sarebbe spettato a Massimo Moratti in qualità di presidente di Saras è pari a 1,5 milioni euro. L’importo sarà invece distribuito tra i 1.378 dipendenti di Saras a Cagliari, Milano e Roma, che hanno 2 giorni di cassa integrazione ogni 30. La scelta del presidente “rende possibile l’integrazione di quanto stanziato dall’indennità di cassa integrazione per le giornate previste per l’ultimo trimestre 2021”, così rende noto l’azienda. L’accordo sulla cassa integrazione del quarto trimestre deve ancora essere finalizzato con i sindacati.

Massimo non è l’unico nome di peso della famiglia Moratti: soprattutto i Lombardi, conosceranno l’assessora al Welfare regionale, già sindaca di Milano e ministra dell’istruzione, Letizia Moratti. Qui una sua storia politica e personale in occasione di alcune affermazioni che hanno fatto molto discutere.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Massimo Moratti regala il suo stipendio ai dipendenti: ecco le cifre