Lavoro, vaccino e green pass dal 15 dicembre: ecco cosa cambia

Quali sono le nuove regole al lavoro? Cosa cambia con il nuovo decreto Covid 26 novembre per i lavoratori? Tutte le novità

Quali sono le nuove regole al lavoro? Cosa cambia con il nuovo decreto Covid 26 novembre per tutti i lavoratori? Vediamo tutte le novità. Iniziamo col dire che in generale per andare al lavoro, se non si è vaccinati, è sufficiente un tampone negativo, rapido o molecolare, che consente di rilasciare immediatamente un green pass valido per 48 ore (nel caso del test antigenico rapido) o 72 (nel caso del molecolare) e recarsi al lavoro.

Obbligo vaccinale dal 15 dicembre: per quali lavoratori

Tuttavia, non è così per tutte le categorie di lavoratori. Per alcuni, considerato il ruolo che ricoprono e il contesto in cui operano, dal 15 dicembre scatta l’obbligo di vaccinarsi. Di vaccinarsi almeno con prima dose per alcune categorie, e di effettuare la terza dose booster per altre.

Una delle novità più interessanti del nuovo decreto Covid è proprio l’imposizione dell’obbligo della terza dose di vaccino (qui i possibili effetti collaterali) ai soggetti per i quali la legge già prevedeva l’obbligo di vaccinazione, cioè per i sanitari e gli operatori delle RSA, le residenze per anziani (qui chi deve prenotare la terza dose e come fare in ogni Regione).

L’estensione ha validità a decorrere dal 15 dicembre prossimo ed esclude la possibilità di essere adibiti a mansioni diverse.

Inoltre, viene esteso l’obbligo vaccinale a ulteriori categorie, sempre a decorrere dal 15 dicembre. Ecco chi dovrà necessariamente vaccinarsi entro il 15 dicembre per poter continuare a lavorare:

  • personale amministrativo della sanità
  • docenti e personale amministrativo della scuola
  • militari
  • forze di polizia, compresa la polizia penitenziaria
  • personale del soccorso pubblico.

In tutti i casi descritti sopra dal 15 dicembre serve dunque il super green pass ottenuto da vaccinazione. Per tutti gli altri lavoratori per cui non vige l’obbligo vaccinale continua ad essere obbligatorio il green base “base”, cioè quello ottenibile anche solo con tampone rapido o molecolare.

Ecco tutte le regole fino al 15 gennaio, a seconda delle zone di colore.

Regole di accesso al luogo di lavoro per i lavoratori pubblici e privati

Eccetto per i lavoratori pubblici per i quali vige l’obbligo vaccinale, ecco le regole:

  • zona bianca: green pass base
  • zona gialla: green pass base
  • zona arancione: green pass base.

Regole di accesso alle mense per i lavoratori pubblici e privati

Eccetto per i lavoratori pubblici per i quali vige l’obbligo vaccinale, ecco le regole:

  • zona bianca: green pass base
  • zona gialla: green pass base
  • zona arancione: green pass base.

Regole per i concorsi pubblici

Partecipazione alle prove in presenza:

  • zona bianca: green pass base
  • zona gialla: green pass base
  • zona arancione: green pass base.