Inps, ok a sgravio contributivo assunzioni in apprendistato: come funziona

Sgravio contributivo per le assunzioni con contratto di apprendistato: le indicazioni Inps per il 2021

Con la circolare n. 87 del 18 giugno 2021, l’Inps ha fornito nuove indicazioni in merito allo sgravio contributivo per le assunzioni con contratto di apprendistato di primo livello per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore.

L’esenzione contributiva è stata prorogata per l’anno 2021 dal decreto Ristori ed è riconosciuta per tutti i settori di attività, sia privati che pubblici, per i giovani che hanno compiuto il 15° anno di età e fino al compimento del 25°, purché il datore di lavoro sia in possesso dei requisiti richiesti dalla legge.

Sgravio contributivo per le assunzioni con contratto di apprendistato: i destinatari

Lo sconto sui contributi, ha specificato l’Istituto, sarà riconosciuto per le assunzioni con “contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore”, il cd. apprendistato di primo livello (disciplinato dall’articolo 43 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81), in favore dei datori di lavoro che occupano alle proprie dipendenze un numero di addetti pari o inferiore a nove.

Lo sgravio si applica per i periodi contributivi maturati nei primi tre anni di contratto, mentre per gli anni di contratto successivi al terzo resta ferma l’aliquota contributiva del 10%.

Tra le condizioni di avvio al lavoro, per i giovani ancora soggetti all’obbligo scolastico, l’obbligo del datore di lavoro alla sottoscrizione di un protocollo con l’istituzione formativa a cui lo studente è iscritto. La durata del contratto sarà determinata in considerazione della qualifica o del diploma da conseguire e non può essere superiore a tre anni ovvero a quattro nel caso di diploma professionale quadriennale.

Sgravio assunzioni con contratto di apprendistato di primo livello: quale il regime contributivo

Come previsto dal legislatore, a favore dei lavoratori assunti con contratto di apprendistato, è prevista l’applicazione delle seguenti tutele assicurative obbligatorie:

  • IVS (invalidità, vecchiaia e superstiti);
  • assegno per il nucleo familiare;
  • assicurazione contro le malattie;
  • maternità;
  • assicurazione sociale per l’impiego (ASpI);
  • assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (INAIL).

Per quanto attiene all’assolvimento dell’obbligo contributivo, inoltre, nei rapporti di apprendistato la retribuzione da assoggettare a contribuzione non va adeguata, ove inferiore, al limite minimo di retribuzione giornaliera.

Più in particolare, per gli assunti con contratto di apprendistato di primo livello, non sussistono obblighi contributivi per le ore di formazione svolte presso istituzioni formative, quindi all’esterno della sede aziendale, per le quali il datore di lavoro non è tenuto a corrispondere alcuna retribuzione

Contratto apprendistato di primo livello: quali le aliquote contributive in caso di sgravio fiscale

Per i datori di lavoro che occupano alle dipendenze un numero di addetti pari o inferiore a nove, la legge n. 296 del 27 dicembre 2006 dispone che la “complessiva aliquota del 10 per cento a carico dei medesimi datori di lavoro è ridotta in ragione dell’anno di vigenza del contratto e limitatamente ai soli contratti di apprendistato di 8,5 punti percentuali per i periodi contributivi maturati nel primo anno di contratto e di 7 punti percentuali per i periodi contributivi maturati nel secondo anno di contratto, restando fermo il livello di aliquota del 10 per cento per i periodi contributivi maturati negli anni di contratto successivi al secondo”.

Oltre all’aliquota contributiva così determinata si deve tenere conto:

  • il datore di lavoro è tenuto a versare il contributo di finanziamento dell’Assicurazione Sociale per l’Impiego (ASpI), pari all’1,61% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali;
  • l’aliquota contributiva a carico dell’apprendista è pari al 5,84% della retribuzione imponibile, per tutta la durata del periodo di formazione.

Inoltre, le assunzioni con contratto di apprendistato di primo livello in argomento non sono soggette alla disciplina del contributo di licenziamento (c.d. ticket di licenziamento) e sono esonerate dal versamento della contribuzione di finanziamento dell’ASpI e dal suddetto contributo integrativo (pari complessivamente all’1,61% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali).

Sgravio contributivo assunzioni in apprendistato: le novità 2021

La novità introdotta dal decreto Ristori, per i contratti di apprendistato di primo livello stipulati nell’anno 2020 e nell’anno 2021, riconosce ai datori di lavoro che occupano alle proprie dipendenze un numero di addetti pari o inferiore a nove uno sgravio contributivo del 100 per cento con riferimento alla contribuzione dovuta, per i periodi contributivi maturati nei primi tre anni di contratto (fermo restando il livello di aliquota del 10% per i periodi contributivi maturati negli anni di contratto successivi al terzo).

Per la fruizione dello sgravio contributivo in argomento, il requisito dimensionale del datore di lavoro deve sussistere al momento dell’assunzione dell’apprendista di primo livello e per gli inserimenti effettuati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2021.

Va specificato, a tal proposito, che il beneficio contributivo permane anche se successivamente il datore di lavoro supera il predetto limite dimensionale.

Lo sgravio comporta per i primi 36 mesi di contratto di apprendistato l’azzeramento dell’aliquota contributiva a carico del datore di lavoro, ma l’aliquota contributiva a carico dell’apprendista rimane pari al 5,84% della retribuzione imponibile, per tutta la durata del periodo di formazione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Inps, ok a sgravio contributivo assunzioni in apprendistato: come funz...