Green pass nelle mense aziendali: tutte le regole e gli obblighi

Dopo lunghi giorni di contrattazione e scontri, ecco che è arrivata la decisione finale riguardo all'uso del green pass nelle mense aziendali

Dopo lunghi giorni di contrattazione e scontri, ecco che è arrivata la decisione finale riguardo all’uso del green pass nelle mense aziendali. È obbligatorio o no avere la Certificazione verde Covid per entrare nelle mense poste nei luoghi di lavoro e consumare cibo?

Green pass nelle mense aziendali: come funziona

A chiarire il punto è una nuova Faq del Governo, che specifica che per la consumazione al tavolo al chiuso nelle mense aziendali o in tutti i locali adibiti alla somministrazione di servizi di ristorazione ai dipendenti pubblici e privati è necessario esibire il green pass (vi rimandiamo qui per tutte le info su come averlo e quando serve).

Vige, dunque, la stessa regola prevista per i ristoranti. A questo fine, i gestori dei servizi di mensa aziendale sono tenuti a verificare le certificazioni verdi.

Green pass: chi controlla

Come ha spiegato il Ministero della Salute in una circolare del 10 agosto, la verifica del possesso del green pass da parte di esercenti e ristoratori ricorre in ogni caso come un vero e proprio obbligo a carico dei soggetti incaricati, ovvero:

  • pubblici ufficiali nell’esercizio delle relative funzioni
  • personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento
  • il proprietario o il legittimo detentore di luoghi o locali presso i quali si svolgono eventi e attività per cui è richiesta la Certificazione verde
  • i vettori aerei, marittimi e terrestri (nonché i loro delegati)
  • i gestori delle strutture che erogano prestazioni sanitarie.

Green pass nelle mense aziendali: obblighi e sanzioni

La verifica dei documenti deve in ogni caso essere svolta con modalità che tutelino anche la riservatezza della persona nei confronti dei terzi.

Il cliente è tenuto all’esibizione del documento di identità – e non può rifiutarsi – anche se colui che verifica non è un pubblico ufficiale. Le forze di polizia o la polizia municipale potrà, ed è tenuta ad intervenire, qualora fosse necessario un controllo sulla corretta esecuzione delle verifiche stesse.

Qualora, in fase di verifica, venga accertata la non corrispondenza fra il possessore della certificazione verde e l’intestatario, per esempio quando si utilizza un green pass di un’altra persona, la sanzione risulterà applicabile solo nei confronti del cliente e non del ristorante, ma solo se non siano riscontrabili palesi responsabilità anche a carico dell’esercente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Green pass nelle mense aziendali: tutte le regole e gli obblighi