Ferrero non si ferma neanche col lockdown: premio ai dipendenti da 2mila euro

L'azienda dolciaria ha riconosciuto un bonus in busta paga per il lavoro svolto da ogni dipendente nonostante l'anno difficile

La Ferrero ha distribuito ai circa 6 mila dipendenti degli stabilimenti italiani un premio di 2.100 euro lordi in più in busta paga per il lavoro portato avanti durante i mesi più difficili dell’epidemia.

Anche durante il lockdown per il Covid-19 la multinazionale italiana è riuscita a mantenere attiva la produzione permettendo non solo ai lavoratori di operare in sicurezza ma anche di riuscire a centrare gli obiettivi previsti dall’accordo integrativo aziendale tra la proprietà e i sindacati.

Ferrero non si ferma neanche col lockdown: l’accordo

Secondo l’intesa il bonus poteva raggiungere un massimo di 2.200 euro lordi calcolati in base a due criteri. Da una parte il risultato economico raggiunto alla chiusura d’esercizio del 31 agosto 2019 dall’azienda nel complesso, che ha pesato per il 30% sull’importo.

Dall’altra si è preso in considerazione l’andamento specifico fabbrica per fabbrica, o area produttiva, valutato anche nel corso della gestione attuale, fino ad agosto, e che concorreva per il 70% del premio, la parte più consistente della somma.

Ferrero non si ferma neanche col lockdown: i premi agli stabilimenti

Ad esempio lo stabilimento di Alba si è guadagnato per dipendente una gratifica pari a 2.105 euro lordi. Ancora di più a Balvano, in Basilicata, dove vengono prodotti i Nutella Biscuits, e dove ogni lavoratore riceverà 2.127 in più nella busta paga di ottobre. Il premio più alto se lo è aggiudicato l’impianto di Sant’Angelo dei Lombardi, vicino ad Avellino, con 2.170 euro a testa.

L’azienda e i sindacati sono concordi nel riconoscere e comunicare che questo risultato è la dimostrazione di come “consolidate e proficue relazioni industriali” abbiano “un ruolo strategico” per raggiungere traguardi condivisi, anche “in un anno particolarmente difficile e complicato”, a causa degli effetti della pandemia da coronavirus.

Ferrero non si ferma neanche col lockdown: l’iniziativa

Un’annata che la Ferrero ha voluto caratterizzare con un’altra iniziativa promossa da pochi giorni in collaborazione con Enit, l’Agenzia nazionale del turismo.

La campagna “Ti amo Italia” con la quale la multinazionale riporta sui vasetti di Nutella i panorami più evocatavi del Paese. Un’edizione speciale da collezione in vendita dal 12 ottobre, con 30 stampe di luoghi più belli in giro per tutte le regioni, dal Gran Sasso alle Cinque Terre, Dalla Scala dei Turchi al Gran Paradiso, dal Monte Rosa a Venezia, dal Lago di Como ai trulli di Alberobello. Un Qr code presente sul vasetto permetterà inoltre un’esperienza multimediale e di realtà virtuale sul sito della Ferrero.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ferrero non si ferma neanche col lockdown: premio ai dipendenti da 2mi...