Dl Agosto, sgravi per assunzioni anche a tempo determinato: chi può richiederli

Con il dl Agosto il Governo ha approvato tutta una serie di sgravi contributivi, tra cui anche quelli per chi assume a tempo determinato

Per dare uno slancio all’occupazione e all’economia del Paese dopo l’emergenza Coronavirus, il Governo ha deciso – con una serie di interventi approvati con il decreto Agosto – di riconoscere incentivi e sgravi contributivi alle aziende che decideranno di assumere nei prossimi mesi. Non solo esenzioni e detrazioni per chi assume a tempo indeterminato, in alcuni casi – infatti – sarà possibile usufruire dello stesso sconto anche se si tratta di assunzioni e termine. 

Sgravi contributivi per assunzioni a tempo determinato: cosa prevede il decreto Agosto 

All’articolo n. 7 del dl Agosto (decreto legge n. 104 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 14 agosto 2020) viene riconosciuto alle imprese operanti nel settore turistico e degli stabilimenti termali l’esonero del versamento dei contributi previdenziali per assunzione di nuovo personale, anche se a tempo determinato

Con lo stesso decreto – all’art. 6 – il Governo ha deciso di riconoscere l’esonero contributivo alla generalità delle aziende che, dopo l’emergenza Covid, decideranno di avviare a lavoro nuovo personale a tempo indeterminato. Lo stesso incentivo, all’articolo successivo (art. 7 appunto), è stato poi esteso anche per i contratti a termine, ma solo se effettuate – come già detto sopra – da imprenditori turistici o di stabilimenti termali. 

Il riconoscimento dell’esonero contributivo avviene seguendo le stesse modalità in entrambi i casi, ovvero: fino al 31 dicembre 2020, con esclusione del settore agricolo, per i datori di lavoro che assumono, successivamente all’entrata  in  vigore del decreto, dipendenti subordinati, a meno che non si tratti di contratti di apprendistato e di contratti di lavoro domestico. Resta ferma, comunque, l’aliquota di computo delle prestazioni  pensionistiche e l’esonero totale dal versamento dei contributi previdenziali a loro carico, con esclusione dei  premi e contributi  dovuti all’INAIL, per un periodo massimo di sei mesi decorrenti dall’assunzione e nel limite massimo di un importo pari a 8.060 euro annuali

Esonero contributivo per le nuove assunzioni: gli esclusi dal dl Agosto >

Non tutti lavoratori assunti dopo l’approvazione del decreto Agosto daranno diritto all’azienda di richiedere e ottenere l’esonero contributivo. L’incentivo in questione, infatti, non sarà riconosciuto:

  • per i lavoratori che abbiano avuto un contratto a tempo indeterminato nei sei mesi precedenti all’assunzione presso la medesima impresa (che li riassume e richiede lo sgravio). 
  • in caso non venga rispettato il limite di minori entrate contributive pari  a 371,8 milioni di euro per l’anno 2020 e a 1.024,7 milioni di euro per l’anno 2021 fissato dall’Esecutivo.

Sarà l’Inps a provvedere al monitoraggio del rispetto del limite di spesa, rapportando tutto al al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e al Ministero dell’Economia e delle Finanze. In caso di scostamenti, non saranno adottati altri provvedimenti concessori.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl Agosto, sgravi per assunzioni anche a tempo determinato: chi può r...