Dl agosto, le misure sul lavoro: dal blocco licenziamenti “mobile” alla Cig

Tante conferme e novità per il mondo dell'occupazione nel nuovo Dl agosto a favore di diverse categorie di lavoratori

Un spazio importante del Decreto agosto varato dal Consiglio dei ministri è stato dedicato al mondo del lavoro, con alcune conferme e altre novità sulle misure sull’occupazione a sostegno di dipendenti, imprese e liberi professionisti. Risorse in totale per 12 miliardi annunciate dalla ministra Nunzia Catalfo.

Decreto agosto, le misure sul lavoro: il blocco licenziamenti

Sono prolungate e rafforzate alcuni degli interventi presi nei precedenti provvedimenti. Confermata l’estensione del blocco dei licenziamenti ma con una soluzione più elastica. Verrà prevista solo per le aziende che possono ancora usufruire di altre settimane di Cassa Covid.

Le aziende che invece non possono più usare la cassa integrazione, perché hanno usato tutte le 18 settimane, potranno invece licenziare. Un’opzione per non bloccare le aziende ed evitare che arrivi l’ondata di licenziamenti in un’unica data. In questo modo la scadenza del blocco arriverà, a seconda dei casi, tra il 17 novembre e il 31 dicembre. Disposizioni che però non si applicano in caso di licenziamenti motivati dalla cessazione definitiva dell’attività. Ancora sospese le procedure di licenziamento collettivo.

Decreto agosto, le misure sul lavoro: la proroga della Cassa Covid

La Cig viene rinnovata per altre 18 settimane a partire dal 13 luglio (e utilizzabili fino al 31 dicembre) con lo schema 9+9: le prime nove vengono concesse senza oneri, mentre le seconde nove restano gratuite solo per le aziende che hanno perso almeno il 20% di fatturato nel primo semestre dell’anno in corso rispetto al 2019.

Se non ci sono state cali nel fatturato delle imprese che vogliono accedere alla Cassa, il contributo aggiuntivo sarà pari al 18% della retribuzione del lavoratore in cassa. Con una diminuzione fino al 20%, il contributo scende al 9%. In caso di calo superiore al 20%, infine, il contributo aggiuntivo viene azzerato.

Sul fronte fiscale nel Decreto viene introdotto uno sgravio del 30% sui contributi pensionistici per le aziende situate nelle aree svantaggiate, con l’obiettivo di stimolare crescita e occupazione. Il decreto finanzia la misura per il periodo ottobre-dicembre 2020, in attesa che questa venga estesa sul lungo periodo con prossimi interventi.

Per le aziende che non richiederanno l’estensione dei trattamenti di cassa integrazione verrà riconosciuto l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per un massimo di quattro mesi, entro il 31 dicembre 2020. Fino a tale data, vengono inoltre escluse dal versamento dei contributi previdenziali, per un massimo di sei mesi dall’assunzione, le aziende che assumono lavoratori subordinati a tempo indeterminato, in presenza di un aumento dell’occupazione netta.

Sarà possibile rinnovare o prorogare, per un periodo massimo di 12 mesi (fermo restando il limite complessivo di 24 mesi) e per una sola volta, i contratti di lavoro subordinato a tempo determinato anche in assenza di causale.

Da 400 a 800 euro in base al nucleo familiare per quanto riguarda invece la proroga del reddito d’emergenza con una quota una tantum, domanda da presentare all’Inps fino al 15 ottobre.

Ulteriori due mesi di proroga per la Nuova assicurazione sociale per l’impiego (Naspi) e l’indennità di disoccupazione mensile “DIS-COLL” per i collaboratori coordinati e continuativi il cui periodo di fruizione termini nel periodo compreso tra il 1° maggio 2020 e il 30 giugno 2020.

Decreto agosto, le misure sul lavoro: i lavoratori stagionali

Vengono introdotte 1.000 euro di indennità per gli stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo e per altre categorie di lavoratori messi in difficoltà dal lockdown per l’emergenza Covid-19. Inserita anche un bonus di 600 euro per i lavoratori marittimi e gli stagionali sportivi.

Aumentata infine per il biennio 2020-21 di 500 milioni di euro la dotazione del Fondo nuove competenze introdotto dal “decreto rilancio” per la formazione e per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl agosto, le misure sul lavoro: dal blocco licenziamenti “mobil...