Disney chiude tutti i negozi in Italia: a rischio centinaia di posti

Le sigle sindacali hanno annunciato l'intenzione da parte della catena internazionale di chiudere i punti vendita

La Disney Store chiude i punti vendita in Italia lasciando a casa 230 lavoratori. La catena internazionale che vende i prodotti della famosa casa cinematografica di animazione, come magliette, peluche e accessori, ha deciso di chiudere i battenti nel nostro Paese, con grande preoccupazione dei sindacati.

Disney Store, chiudono i negozi in Italia: la preoccupazione dei sindacati

“La direzione societaria ha comunicato alle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs di voler chiudere tutti i negozi sul territorio” hanno spiegato le sigle in una nota.

L’addio all’Italia della catena di prodotti Disney chiusure mettono a rischio i posti di lavoro delle centinaia di dipendenti occupati nei circa 15 punti vendita distribuiti in tutto il Paese che, secondo quanto comunicato dai rappresentanti di categoria, “sono ora con il fiato sospeso per la terribile e inaspettata notizia”.

Disney Store, chiudono i negozi in Italia: l’annuncio di mobilitazione

Comunicazione che, viene denunciato nella nota, “è arrivata a cose fatte, con la messa in liquidazione della società avvenuta il 19 maggio scorso”. Nel documento redatto dai sindacati viene perciò indetta per martedì 25 maggio un’assemblea unitaria dei lavoratori Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs in modo da pianificare le iniziative di mobilitazione.

“Dopo l’emergenza sanitaria e le tante restrizioni, i periodi di cassa integrazione alternati a periodi di lavoro non certo brillanti, dopo l’anno più difficile, ora più di 230 famiglie dovranno affrontare un’ulteriore fase difficile e piena di incertezza”, è l’avviso delle sigle sindacali, sottolineando che si tratta di “una decisione grave, di un marchio importante, punto di riferimento in molti centri storici per adulti e bambini, che ha comunicato la decisione senza dare nessuna prospettiva o avanzare proposte per la tutela occupazionale”.

Secondo quanto spiegato sempre dai rappresentati di categoria, la società non starebbe chiudendo soltanto i punti vendita in Italia ma si starebbe disimpegnando anche da tutto il resto dell’Europa per dedicarsi alle vendite on-line. In questo senso un segnale era già arrivato a marzo scorso con l’annuncio da parte della catena Disney Store della chiusura per nel 2021 di almeno sessanta negozi in Nord America.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Disney chiude tutti i negozi in Italia: a rischio centinaia di posti