Quali sono le città italiane con gli stipendi più alti?

Le differenze salariali tra le città italiane sono notevoli: ecco dove gli stipendi sono più alti

Le migrazioni interne all’Italia non sono mai state una novità, ma negli ultimi tempi sono aumentate molto. Il motivo? Gli stipendi.

Da moltissimo tempo esiste in Italia una forte migrazione dal sud verso il nord, soprattutto per una questione lavorativa. Nelle città del centro e del settentrione, infatti, la disoccupazione è minore rispetto a quelle del meridione e anche gli stipendi sono nettamente più alti. Giovani e meno giovani, quindi, tendono a fare le valigie cercando una migliore condizione professionale e di vita. È stato stimato che, nel 2016, 49mila cittadini hanno lasciato il sud Italia per trasferirsi al nord, dove gli stipendi sono maggiori.

La città dove gli stipendi sono più alti è Milano, capoluogo della Lombardia. Qui la retribuzione media annua è di 34.414 euro. È seguita da Bolzano, con 32.449 euro, mentre nella provincia di Monza e della Brianza le cifre si attestano sui 31.874. Nella lista si trova poi Genova, con uno stipendio medio di 31.477 euro, Parma con 31.311 euro e Ravenna con 31.005 euro. Al decimo posto si trova la capitale dell’Italia, Roma, con 30.685 euro.

Finiscono in fondo alla lista Crotone, Matera e Lecce. In queste città lo stipendio medio annuo si aggira intorno ai 23mila euro: un numero decisamente inferiore rispetto al nord Italia.

In alcune città ci sono stati degli incrementi salariali significativi dal 2015: a Siena, Pisa, Cremona, Livorno e Cagliari gli stipendi medi annui sono aumentati rispetto al passato. Non solo notizie positive, però: a Imperia, Taranto, Bari, Forlì-Cesena e Matera si sono registrati dei cali importanti. Cosa che spinge gli abitanti di queste città a migrare verso lidi più sicuri dal punto di vista economico e professionale.

Negli ultimi anni il problema della disoccupazione in Italia è leggermente migliorato. A seguito della crisi economica mondiale che si è data in tutto il pianeta a partire dal 2007, il nostro paese è stato uno degli Stati che più ha risentito di questa situazione negativa. Nonostante tutto, continuano a esistere evidenti disparità tra il nord e il sud Italia che sembrano rimanere pressoché immutate. Continua anche la fuga degli italiani all’estero, soprattutto tra i giovani laureati. E nemmeno questa sembra arrestarsi.

Quali sono le città italiane con gli stipendi più alti?