Cassa integrazione, richiesta anticipo 40%: come funziona e come averla

Cassa integrazione, la guida Inps alle domande di anticipo del 40%

L’anticipo cassa integrazione non è una novità del nuovo anno: da giugno 2020, infatti, a seguito dell’approvazione del decreto Rilancio il Governo ha riconosciuto all’Inps la possibilità di anticipare ai lavoratori, destinatari dei trattamenti di integrazione salariale Covid, una somma pari al 40% delle ore autorizzate per l’intero periodo e a pagamento diretto.

Lo scopo, dopo i disagi del primo periodo, è quello di riconoscere al lavoratore una disponibilità economica, persa a seguito della sospensione del lavoro e/o della propria attività, ma a titolo di acconto, senza dover comunque attendere i tempi più lunghi necessari alla liquidazione dell’intero importo, il cui saldo verrà corrisposto una volta completato l’intero iter amministrativo.

Cassa integrazione Covid, come funziona la richiesta di anticipo del 40%

Per ottenere l’anticipo della cassa integrazione Covid, è necessario che il datore di lavoro ne faccia espressa richiesta al momento della presentazione della domanda di integrazione salariale a pagamento diretto.

Poiché la richiesta avviene in un momento antecedente rispetto a quello della effettiva sospensione dell’attività, è importante che il datore di lavoro abbia fatto una programmazione accurata delle sospensioni che intende attuare, considerato che il 40% viene calcolato sulle ore di tutto il periodo richiesto. Tuttavia, nella domanda di anticipo del 40%, è possibile anche indicare un numero di ore inferiore rispetto a quello inserito nella domanda principale, per evitare che l’acconto risulti, alla fine del periodo di sospensione, maggiore dell’importo dovuto a saldo.

La compilazione delle domande di richiesta di anticipo cig possono riguardare:

  • la Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria (CIGO);
  • la Cassa Integrazione in Deroga(CIGD);
  • l’Assegno Ordinario dei Fondi di Solidarietà bilaterali con causale Covid-19.

l’Inps, che ha dato le prime istruzioni per il pagamento dell’anticipo già con la circolare n. 78 del 27 giugno 2020, è ritornata ora sull’argomento e, con un messaggio pubblicato il 17 febbraio 2021, ha fornito ulteriori indicazioni.

Presentazione domanda assegno ordinario fondi di solidarietà: come richiedere l’anticipo 40%

Per richiedere l’anticipo dell’assegno ordinario fondi di solidarietà è necessario:

  • accedere al sito Inps;
  • digitare nel campo di ricerca “assegno ordinario fondi di solidarietà” e cliccare sulla scheda di presentazione “Assegno ordinario d’integrazione o sostituzione del reddito…”.

Nella pagina di descrizione del servizio bisognerà poi cliccare su “Accedi al servizio” e proseguire con la richiesta autenticandosi con PIN, SPID, CIE o CNS. Una volta effettuato l’accesso l’utente verrà rimandato all’iter di compilazione della richiesta e potrà procedere con l’invio. Nella sezione dedicata ai dati relativi alla domanda, però, dovrà ricordarsi di inserire l’opzione “Anticipazione 40%”.

Presentazione domanda cassa integrazione in deroga (CIGD): come richiedere anticipo 40%

Per richiedere l’anticipo CIGD è necessario:

  • accedere al sito Inps;
  • digitare nel campo di ricerca “cassa integrazione in deroga” e cliccare sulla scheda di presentazione “cassa integrazione guadagni in deroga”.

Nella pagina di descrizione del servizio bisognerà poi cliccare su “Accedi al servizio” e proseguire con la richiesta autenticandosi con PIN, SPID, CIE o CNS. Una volta effettuato l’accesso l’utente verrà rimandato all’iter di compilazione della richiesta e potrà procedere con l’invio. Nella sezione dedicata ai dati relativi alla domanda, anche qui, è necessario inserire l’opzione “Anticipazione 40%”.

Presentazione domanda cassa integrazione ordinaria (GICO): come richiedere anticipo 40%

Per richiedere l’anticipo CIGO il procedimento non cambia rispetto ai precedenti, quindi l’utente dovrà:

  • accedere al sito Inps;
  • digitare nel campo di ricerca “cassa integrazione ordinaria” e cliccare sulla scheda di presentazione “cassa integrazione guadagni ordinaria”.

Nella pagina di descrizione del servizio cliccando su “Accedi al servizio” verrà rimandato al procedimento preliminare all’invio della richiesta. Prima però dovrà autenticarsi con PIN, SPID, CIE o CNS e, una volta effettuato l’accesso potrà procedere con l’invio. Nella sezione dedicata ai dati relativi alla domanda, come per CIGD e assegno ordinario, bisognerà inserire l’opzione “Anticipazione 40%”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cassa integrazione, richiesta anticipo 40%: come funziona e come averl...