Arriva la tredicesima: torna a crescere, a quanto ammonta

Nel 2021 aumentano le tredicesime, anche grazie alla ripresa delle attività economiche, ma rimane un'ombra di incertezza sugli italiani

Arriva la tanto attesa tredicesima, la mensilità retributiva natalizia erogata alla maggior parte dei lavoratori dipendenti. Quest’anno torna quasi alla normalità, dopo il tragico crollo del 2020, l’annus horribilis dell’economia mondiale.

A quanto ammonta la tredicesima nel 2021: tutti i numeri

Nel 2021 l’ammontare totale dovrebbe arrivare a 43,7 miliardi di euro, oltre 360 milioni in più rispetto allo scorso dicembre. Anche se ancora di almeno 1,2 miliardi sotto le cifre che precedevano la pandemia.

Riceveranno la tredicesima oltre 35 milioni di italiani, tra pensionati e lavoratori dipendenti, per un importo medio superiore a 1.200 euro netti.

La ripresa, comunque, è iniziata. E questa nuova iniezione di contante dovrebbe generare acquisti per 21 miliardi di euro fino alla fine delle feste, ovvero 2,7 miliardi in più rispetto allo scorso anno.

Come spenderanno la tredicesima gli italiani

La stima è fatta da Confesercenti sulla base di un sondaggio Swg, che sottolinea come la maggior parte dell’ammontare della tredicesima degli italiani andrà in consumi, in spese per la casa e la famiglia.

Gli italiani spenderanno in totale quasi 15,7 miliardi di euro per questa categoria, con un boom del 27,4% in più rispetto allo scorso anno, circa 3,3 miliardi di euro. La stessa voce nel 2020 aveva registrato una flessione di ben 3,4 miliardi di euro.

Sotto il materasso finiranno 12,5 miliardi di euro di risparmi, quasi un miliardo in più del 2020 e ben 2,1 miliardi in più del 2019. La pandemia ha reso gli italiani più previdenti.

Cala invece del 10,2% la percentuale di soldi destinati ai regali da mettere sotto l’albero, circa 5,4 miliardi di euro, e quella invece dedicata ai conti da saldare, in calo di quasi 3 miliardi.

Perché aumenta la tredicesima e quali sono le preoccupazioni

L’aumento è dovuto alla ripresa delle attività lavorative dopo lo stop imposto dalla pandemia e dalle misure di contenimento dei contagi, e alla conseguente riduzione dell’indebitamento. Per Confesercenti è un “segnale che lascia ben sperare”.

Tuttavia non mancano degli elementi di preoccupazione. È proprio la voce che riguarda i risparmi che sottolinea lo stato di incertezza in cui versano gli italiani, dovuto all’ulteriore proroga dello stato di emergenza e alla lunga durata della pandemia.

Per questo, sottolinea Confesercenti, “serve un’iniezione di fiducia. Acceleriamo sulle quarte dosi e sgombriamo l’orizzonte dall’ipotesi di nuove restrizioni, che peggiorerebbero il deterioramento del clima e porrebbero un’ipoteca sulla ripresa in atto”.

A proposito di questo argomento, qui le date dei bonifici e quando arriva e qua perché la tredicesima è a rischio per i lavoratori senza Green pass. Vi abbiamo parlato qui di quanto sarà tassata questa mensilità.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Arriva la tredicesima: torna a crescere, a quanto ammonta