Venerdì nero per il trasporto aereo

(Teleborsa) – Scioperi in vista nei cieli italiani. Oggi, venerdì 15 dicembre 2017, i lavoratori di ENAV, ENAC, Ryanair, Alitalia e Vueling incroceranno le braccia per circa 4 ore mentre alcune compagnie aeree hanno già messo in atto piani per limitare i disagi ai viaggiatori dirottandoli su altri voli. 

Sotto i riflettori Ryanair, dopo le minacce della low cost irlandese a piloti e assistenti di volo che aderiranno allo sciopero. Sul caso, che ha suscitato molte polemiche, si è espressa la Commissione UE, ricordando che lo sciopero è “un diritto fondamentale dei lavoratori, fissato dall’articolo 28 della Carta dei diritti fondamentali”.  

Condanne al comportamento della low cost irlandese anche da parte dei sindacati. In particolare la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, ha parlato di atteggiamento “arrogante” e “inaccettabile”, chiedendo al Governo di intervenire. 

Il Garante degli scioperi, Giuseppe Santoro Passarelli, si è detto pronto a sanzionare la compagnia.

Venerdì nero per il trasporto aereo