Vendita a domicilio: il Lazio è la regione del Centro Italia dove si compra di più

Rappresenta l’8,5% delle vendite nazionali, che hanno raggiunto nel 2017 la cifra di 1 miliardo 660 milioni di euro (+1,8% rispetto all’anno precedente)

(Teleborsa) E’ il Lazio la regione del Centro Italia dove si compra di più a domicilio: 134 milioni 103mila euro è stato il fatturato delle aziende del settore. Lo dicono le rilevazioni del Centro Studi Univendita sulle proprie imprese associate. Il risultato del Lazio rappresenta l’8,5% delle vendite nazionali, che hanno raggiunto nel 2017 la cifra di 1 miliardo 660 milioni di euro (+1,8% rispetto all’anno precedente).7

OPPORTUNITA’ INTERESSANTE PER GIOVANI MA ANCHE PER OVER 50 – “Più della metà della forza vendita del Centro Italia opera nel Lazio,dichiara Ciro Sinatra, presidente Univendita. Il motivo, facilmente intuibile, è dato dal “peso” di Roma Capitale. Come nel resto del Paese, anche nel Centro Italia la vendita a domicilio è una professione che risponde alle esigenze di categoria molto trasversali: le donne apprezzano la flessibilità che consente di conciliare famiglia e lavoro, mentre tanti giovani alla prima esperienza e tanti over 50 che faticano a entrare, o rientrare, nel mercato del lavoro trovano nella vendita a domicilio un’opportunità interessante”.

MEDAGLIA DI LEGNO A LIVELLO NAZIONALE – Quarto posto della classifica nazionale, dopo Lombardia, Campania e Veneto – Nel Centro Italia, che vale il 15,5% del fatturato nazionale, il Lazio è la regione che esprime il fatturato più alto; la Toscana vale il 5,7% delle vendite, le Marche il 2,1%, l’Umbria l’1,4%. Nella geografia della vendita diretta a domicilio, le regioni che salgono sul podio sono Lombardia (237 milioni euro), Campania (185 milioni di euro) e Veneto (154 milioni di euro). Sud e Isole realizzano il 36,8% del fatturato (610 milioni di euro); seguono Nord Ovest (401 milioni di euro), Nord Est (353 milioni di euro) e Centro (293 milioni).

Quanto agli addetti alla vendita, nel Lazio se ne contano 14.600, pari al 9,2% del totale nazionale (158.000 addetti). Nella classifica della presenza dei venditori, al primo posto c’è la Campania (23.000 addetti), al secondo la Sicilia (21.500 addetti) e al terzo la Lombardia (20.000). Guardando alle aree geografiche è al Sud e Isole che nel 2017 si è concentrato il maggior numero di venditori (77.700 addetti pari al 49% del totale); seguono il Nord Ovest con 32.000 addetti, il Nord Est con 24.000 addetti e il Centro con 24.500 addetti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vendita a domicilio: il Lazio è la regione del Centro Italia dove si ...