Vaccini, per frequentare la scuola basterà l’autocertificazione

(Teleborsa) – E’ da poco suonata l’ultima campanella dell’anno scolastico 2017/2018 e già si pensa al prossimo, in particolare al “problema dei vaccini”.

Secondo alcune indiscrezioni, il prossimo settembre i bambini potranno entrare in classe con la sola autocertificazione delle avvenute vaccinazioni fornita dai genitori, non più dunque con la certificazione di avvenuta vaccinazione da parte della Asl, la cui scadenza di presentazione era prevista per il 10 luglio 2018. 
La novità verrà inserita nella circolare che sarà presentata oggi, 5 luglio, al ministero della Salute dalla titolare del dicastero Giulia Grillo.

La scadenza del 10 luglio rimane. “Non una semplice proroga, ma una significativa semplificazione dell’onere documentale a carico dei genitori dei minori di sedici anni, che frequentano le scuole di ogni ordine e grado e i servizi educativi per l’infanzia – ha detto la ministra della Salute Giulia Grillo al Question Time alla camera – ; non una misura temporanea, per così dire “a tampone”, ma un insieme di accorgimenti che rendano, progressivamente, sempre più pacifico e meno conflittuale il rapporto tra cittadino e istituzioni sanitarie e scolastiche”.

La vaccinazione resta comunque obbligatoria per andare a scuola: 10 i vaccini richiesti per i bambini da 0 a 16 anni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccini, per frequentare la scuola basterà l’autocertificazione