Un magnate cinese ha speso 7 mln per portare in vacanza i dipendenti

Un magnate cinese di nome Li Jinyuan porterà in vacanza in Spagna 2.500 suoi dipendenti. Questo dopo che l'anno precedente portò 7.000 cinesi in Francia

Il magnate cinese, Li Jinyan, è il boss che tutti vorrebbero avere. Nonostante sia nella top 20 dei più ricchi uomini della Cina , non ha mai perso l’amore per i propri dipendenti. Anzi, ultimamente ha deciso di investire circa 7 milioni di euro per portare i propri lavoratori nella calda Spagna. Tuttavia, Li Jinyan, ha optato per portare con sè solo una parte dei suoi operai e non la totalità (12.000 persone). Solo 2.500 lavoratori potranno celebrare con lui l’anniversario della nascita della sua azienda: il gruppo Tiens.
Si tratta di una ditta multinazionale che opera in diversi settori, come quello della logistica, immobiliare e finanza.

L’idea non è nuova per il magnate cinese che l’anno precedente portò a Parigi la metà dei suoi dipendenti spendendo la modica cifra di 33 milioni di euro. Un magnate dal cuore tenero, si può dire, e dall’anima talmente generosa da non risparmiare quando si tratta della felicità dei propri impiegati. Quest’anno, invece, i dipendenti di Li scaleranno nell’aeroporto di Madrid, il famoso Adolfo Suarez, dopo aver attraversato mezzo mondo su 20 aerei. E dalla capitale spagnola partiranno in viaggio per Barcellona, ove concluderanno la vacanza intorno al 10 maggio.

I numeri di una tale impresa sono una vera follia. Più di 1.650 camere d’albergo prenotate e più di 70 autobus di grandi dimensioni noleggiati. Per non parlare dei 4 treni ad alta velocità con cui i dipendenti della Tiens si sposteranno dalla capitale spagnola a Barcellona. Tra le due città più famose, il grande gruppo visiterà luoghi d’importanza storica, come la famosa “Sagrada Familia” di Barcellona o il “Palazzo Reale” di Madrid. Come se tutto ciò non bastasse, i lavoratori cinesi avranno anche modo di assistere a una vera corrida.

E dopo il divertimento? Il magnate cinese sembra aver pensato anche a questo, con la possibilità di effettuare lo shopping nei centri commerciali spagnoli. Infine, l’ultima sera a Madrid ci saranno degli eventi sotto lo slogan “pace e progresso”, che comprenderanno alcune mostre culturali e gastronomiche. La fama di filantropo agguerrito che Li si è conquistato in Cina, si sta così espandendo a tutto il mondo. Compresi i 190 paesi in cui la Tiens opera. Anche se, con i suoi attivi stimati in 5 miliardi d’euro, si potrebbe dire che lo sforzo fatto per portare i lavoratori in vacanza non è molto grossolano. Bisogna ricordarsi, tuttavia, che pochi altri magnati hanno svolto attività filantropiche simili.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Un magnate cinese ha speso 7 mln per portare in vacanza i dipendenti