Un lavoro che appassiona?

Ecco le storie di alcuni giovani italiani, allevatori e agricoltori che forniscono le materie prime a McDonald’s

Scegliere in Italia le proprie materie prime, affidandosi ad agricoltori e allevatori del territorio: ormai da anni McDonald’s ha deciso di rivolgersi a fornitori italiani per offrire ai propri clienti prodotti locali e di qualità. Ecco perché presta attenzione a tutta la filiera seguendo i prodotti “dal campo al vassoio” generando una ricaduta importante sul comparto agroalimentare italiano.
Ogni giorno migliaia di agricoltori italiani lavorano con impegno e dedizione per fornire a McDonald’s le materie prime per i prodotti che quotidianamente vengono scelti da 700.000 persone in tutta Italia. E’ questo il segreto della qualità: materie prime frutto di un mestiere che costa fatica, ma fatto con (e per) passione e che ripaga con la soddisfazione e l’orgoglio di fare le cose per bene.

Fabio Borella (nella foto) è uno di loro. Scopri la sua storia e quella degli altri giovani imprenditori agricoli su page.virgilio.it/mcdonalds

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Un lavoro che appassiona?