Tim assume, in arrivo 500 nuovi posti di lavoro grazie al decreto crescita

Nuove opportunità di lavoro in Tim, grazie al decreto crescita l'azienda è pronta ad assumere nuovo personale

La Tim a breve aprirà le sue porte a 500 nuove figure. Il nuovo piano assunzioni è stato annunciato recentemente dall’azienda, pronta ad ampliare il proprio personale.

Quando una grande multinazionale apre le selezioni per assumere nuova forza lavoro fa sempre notizia, specie negli ultimi tempi. La crisi occupazionale ha fatto registrare una forte battuta d’arresto al mercato del lavoro ma, fortunatamente, ci sono anche buone notizie. L’ultima, per esempio, quella relativa alle 500 nuove assunzioni della Tim.

Grazie all’introduzione della contrattazione di secondo livello (prevista dal decreto crescita), diverse sono le realtà industriali ed economiche operanti in Italia che stanno valutando la possibilità di rivedere la propria organizzazione aziendale inserendo nuove figure nel proprio organico. Quello della Tim, dunque, potrebbe non essere un caso isolato.

Il nuovo strumento approvato con il dl crescita si rivolge alle imprese in fase di ristrutturazione con più di mille dipendenti, requisiti questi ampiamente  posseduti dalla Tim (che attualmente in Italia conta circa 42mila dipendenti).

L’azienda di telecomunicazioni, stando alle ultime indiscrezioni, ha firmato con i sindacati di categoria (ovvero Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil) l’intesa che prevede l’assunzione di 500 nuove figure. L’obiettivo dell’accordo stipulato? Far subentrare la contrattazione di secondo livello al contratto di solidarietà difensiva, rivedendo in chiave espansiva l’organizzazione degli orari di lavoro dei dipendenti già assunti.

I 30mila lavoratori non più coinvolti dal contratto di solidarietà (già scaduto due mesi fa) vedranno ridurre il proprio orario di lavoro circa due giorni al mese. Quelli che sono stati già coinvolti dalla solidarietà difensiva, invece, vedranno i loro turni diminuire di circa un giorno e mezzo, per tutti gli altri la riduzione sarà di mezza giornata. Questi interventi, inevitabilmente, avranno una ripercussione sull’organico aziendale e, pertanto, metteranno l’azienda nella posizione di dover assumere nuovi professionisti del settore.

Come già ripetuto più volte sopra, sono 500 le nuove figure che la Tim ha intenzione di inserire all’interno del proprio organico entro il 2020. Si tratta sopratutto di giovani, preferibilmente da formare sul campo.

L’accordo sindacale firmato in questi giorni, tuttavia, deve essere ancora ratificato a livello ministeriale. L’approvazione dovrebbe arrivare a fine agosto, e solo a quel punto si avrà l’ufficialità.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tim assume, in arrivo 500 nuovi posti di lavoro grazie al decreto&nbsp...