La busta paga può essere consegnata per e-mail – Sì ai cedolini online. A patto che l’azienda utilizzi la posta elettronica certificata

Sì ai cedolini online. A patto che l'azienda utilizzi la posta elettronica certificata

 

Il cedolino potrà essere consegnato ai lavoratori via e-mail. A patto che siano rispettate le condizioni di privacy e sicurezza.
Il via libera è arrivato dal ministero del Lavoro in risposta a un interpello (n. 1/2008) della Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa (Cna) relativo alla possibilità di inviare per via telematica il prospetto paga ai propri dipendenti.

I requisiti obbligatori

In via preliminare il documento ministeriale ricorda che la retribuzione deve essere corrisposta alla scadenza prevista, contestualmente alla busta paga, al fine di consentire al lavoratore la verifica immediata della corrispondenza tra le voci riportate sul cedolino e l’ammontare del pagamento percepito.
Il pagamento, se c’è il consenso del lavoratore, può essere fatto in forme “equipollenti rispetto al denaro contante“. Per esempio assegni, bonifico e accredito in conto corrente.

Arriva l’allegato, ma certificato

Dunque la busta paga può essere trasmessa come file allegato alla mail elettronica, a condizione che sia inviato ad indirizzo di posta intestato al lavoratore provvisto di password personale. In pratica il ministero fa riferimento alla cosiddetta Pec, la posta elettronica certificata, in grado di fornire la prova legale dell’effettiva consegna del prospetto alla scadenza prevista per il pagamento della retribuzione.

Secondo il ministero del Lavoro l’esperienza del settore pubblico, nell’ambito del quale la modalità di trasmissione elettronica del prospetto paga è già notevolmente diffusa, può essere la linea guida anche per le imprese private. In particolare le regole per l’utilizzo della posta elettronica certificata sono contenute nel Dpr n. 68/2005, mentre il Dlgs n. 82/2005, capo IV, disciplina la trasmissione informatica dei documenti.

Le regole

Riassumendo le aziende che intendono inviare la busta paga con la mail devono rispetta queste regole:
1) utilizzo della posta elettronica certificata, con password personale;
2) mettere a disposizione del lavoratore le attrezzature idonee per la ricezione e la stampa del cedolino. In pratica un computer e una stampante.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La busta paga può essere consegnata per e-mail – Sì ai cedolin...