Statali: arretrati e aumenti in arrivo. Le cifre

L'obiettivo del governo è di chiudere prima del voto del prossimo 4 marzo

Sostanziali novità in arrivo per circa 250mila lavoratori del pubblico impiego. C’è il via libera al pagamento degli arretrati e degli aumenti previsti dal nuovo contratto. Il rinnovo prevede il pagamento in busta paga di aumenti medi di 85 euro per i dipendenti di ministeri, agenzie fiscali, Inps e Inail, e degli arretrati del 2016 e del 2017 che vanno da un minimo di 370 euro a 720 euro lordi.

TEMPISTICA – Non sono ancora chiari i tempi tecnici, ma non è un segreto che in seno all’esecutivo si punta a chiudere la questione prima delle elezioni politiche del 4 marzo. lo stesso ministro della Pa Marianna Madia in un’intervista radiofonica al Gr1 ha detto di augurarsi che i primi aumenti arrivino a febbraio “anche se ci sono dei passaggi formali”, ha ammesso, alludendo al parere che deve ancora arrivare dalla Corte dei conti sulla copertura finanziaria.

GLI ALTRI STATALI – Quanto ai rinnovi contrattuali per gli altri impiegati pubblici del comparto Scuola, Sanità e Funzioni locali , Madia ha detto: “Stiamo lavorando ininterrottamente, l’Aran non si è mai fermata, in particolare sta lavorando molto sul comparto conoscenza che ha dentro la scuola”. “Spero – ha aggiunto – come ha già detto anche la ministra Fedeli, che si arrivi a breve al rinnovo per questo comparto. E poi stiamo lavorando su enti locali e sanità ma anche – ha sottolineato Madia – su tutti i non contrattualizzati perché c’è una parte di dipendenti pubblici, in particolare il comparto sicurezza, che non è contrattualizzata. Ma – ha concluso – stiamo portando avanti anche lo sblocco di questo contratto”.

In collaborazione con AdnKronos

Leggi anche:
Statali: se c’è un assenteista paga tutto l’ufficio
Statali, nuovo contratto: chi molesta sarà licenziato
Statali: 580 euro di arretrati verranno restituiti
Pa, verso l’assunzione di 50mila precari storici

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Statali: arretrati e aumenti in arrivo. Le cifre