Startup in Campania: tutti gli incentivi pubblici

Le start up in Campania, attraverso appositi incentivi, favoriscono la nascita di nuove realtà imprenditoriali e, di consenguenza, agevolano fortemente l'occupazione giovanile

Le start up in Campania prevedono, nel giro di pochi anni, la nascita di nuove realtà imprenditoriali che favoriranno non solamente l’affermazione dei titolari delle aziende ma anche la collocazione professionale dei giovani al momento privi di lavoro. L’assessore all’innovazione della Regione Campania ha evidenziato la necessità di impiegare fondi pubblici per investimenti sulla ricerca e l’innovazione. Le start up sono aziende che prendono il via attraverso finanziamenti europei, statali e regionali, orientandosi su un determinato settore che, se curato adeguatamente, può comportare benefici sensibili su tutto il territorio.

Il mondo dell’imprenditoria, soprattutto nell’ultimo periodo, ha subito un’inflessione negativa, causata in gran parte dalla crisi economica. Spesso i giovani hanno buone idee per aggredire il mercato ma non hanno i mezzi per metterle in pratica, per questa ragione, l’intervento di finanziamenti pubblici consente di concretizzare i progetti. Le start up in Campania, grazie al fondo “Selfiemployment”, erogato sino al 2018, favorisce la nascita di aziende volte alla tecnologia e alla ricerca, sia per intraprendere un percorso imprenditoriale autonomo che per interagire con altre realtà, giocando un ruolo di squadra.

Il fondo Selfiemployment, istituito a livello regionale, comporta l’erogazione di fondi strutturali per la realizzazione di start up in Campania e anche in altre regioni. Vengono privilegiati progetti che si riferiscono al mondo della tecnologia ed è possibile presentare la propria candidatura al fine di essere ammessi. Tale fondo segue il percorso introdotto con Garanzia Giovani , la forma di incentivi all’occupazione giovanile istituita a livello europeo che proprio negli ultimi tempi ha toccato la quota di oltre un milione di iscritti.

La possibilità di creare da soli il proprio posto di lavoro, anche secondo quanto affermato dagli analisti, costituisce la modalità più efficace per combattere la disoccupazione giovanile, soprattutto nelle regioni del sud in cui le percentuali sono altissime. La nascita di nuove aziende, con l’aiuto da parte dello Stato, è volto ad inserire quanto più personale possibile nel mondo del lavoro provvedendo, caso per caso, anche ad una formazione costante, al passo con i tempi. Lo sguardo volto alla ricerca è indice di sviluppo e di volontà di realizzare delle realtà imprenditoriali moderne, che riescano a prendere il largo e durare nel tempo. L’obiettivo primario non è solo creare un’azienda ma permetterle di progredire e di incrementare il volume di affari.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Startup in Campania: tutti gli incentivi pubblici