Madrid ci batte anche nel Pil – La Spagna allunga sull’Italia nella classifica della ricchezza

La Spagna allunga sull'Italia nella classifica della ricchezza


Ci hanno sbattuti fuori dall’Europeo e adesso ci rifilano anche una sonora pedata nel campo dell’economia.
Spagna-Italia, la sfida continua e purtroppo – dopo il 4 a 2 calcistico –  arriva un 107 a 101 che non ha nulla a che fare con il basket.

 

Si sta infatti parlando di Pil pro capite, cioè di ricchezza. Fatta 100 la media Ue-27, secondo Eurostat, l’Italia dal 107 del 2004 è calata al 105 del 2005, 103 del 2006 e  101 attuale; al contrario la Spagna è passata da 101 a 103 a 105 al 107 del 2007.
Il trend parla chiaro: i cugini al di là dei Pirenei crescono, noi siamo in declino. 

D’accordo, siamo entrambi distantissimi dall’astronomico 276 dei lussemburghesi – i “ricchissimi” d’Europa – ma la media dell’area Euro è in crescita (118,6 nel 2007, rispetto al 110 del 2006) mentre noi andiamo come il gambero.
Al di sotto della media europea ci sono la Grecia, a quota 98, Cipro, a quota 93, la Slovenia, a 89, Malta, a 77, e il Portogallo, a 75.

In fondo alla classifica ci sono poi la Bulgaria, a 38, la Romania a 51 e la Polonia a 54. Tra i paesi candidati all’ingresso nell’Unione, la Croazia ha un pil pro-capite a quota 55, la Turchia a 42 e la Macedonia a 29. Serbia e Albania sono rispettivamente a 35 e 22.

Bella consolazione: l’Irlanda è a 146, i Paesi Bassi a 131, l’Austria  a 128, il Regno Unito  a 116, la Germania a 113 e la Francia a 111.
Poi la Spagna in crescita, appunto, motivo di orgoglio per “loro” e di funesti presagi per “noi”.
La distanza tra i due Paesi è passata nel 2007 da due a sei punti. La ragione principale – spiegano fonti della Commissione – è la crescita tumultuosa registrata nel Pil spagnolo negli ultimi anni, a fronte di “un incremento quasi nullo, o comunque molto ridotto” del Pil italiano.

Ma già nei prossimi mesi potrebbe verificarsi un’inversione di tendenza – spiegano gli esperti – soprattutto a causa della crisi che in Spagna sta colpendo il settore delle costruzioni, e che molto probabilmente causerà un rallentamento della crescita economica.
Ed eccoci qui tutti quanti coinvolti in un altro tipico sport nazionale: il tifo contro.

Il derby latino tra i due Paesi dal sangue caldo e dalle passioni simili può continuare in altri ambiti: meglio Almodovar o Muccino? La paella o gli spaghetti? Penolope Cruz o Monica Bellucci?
Peggio la mafia o l’Eta?
Per chi si diverte, ce n’è a bizzeffe.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Madrid ci batte anche nel Pil – La Spagna allunga sull’Ita...