Servizio Civile 2016 : bando di giugno per la Regione Toscana

Servizio Civile in Toscana: ecco quanti volontari verranno scelti, quali sono i requisiti per partecipare al bando di concorso di giugno e a quanto ammonta la retribuzione

Con il bando relativo al Servizio Civile in Toscana, molte persone avranno la possibilità di essere scelte come volontari nazionali per poter perseguire degli obiettivi volti alla realizzazione di principi costituzionali di solidarietà sociale. Inoltre avranno anche un ruolo fondamentale nella tutela del patrimonio nazionale e nel raggiungimento di una formazione civica, sociale e culturale. Il concorso, che si concluderà il 30 giugno alle ore 14, si rivolge principalmente ai giovani ed in particolar modo ai maggiorenni di età compresa tra i 18 e i 28 anni (28 anni e 364 giorni).

Per far sì che la candidatura al bando relativo al Servizio Civile in Toscana, così come nelle altre regioni d’Italia, sia valida, occorre essere in possesso di particolari requisiti. Tra questi vi è innanzitutto la cittadinanza italiana o, in alternativa, è necessario detenere la cittadinanza in uno dei Paesi aderenti all’UE oppure essere cittadini regolarmente soggiornati. In aggiunta, il candidato non deve essere pregiudicato, il che vuol dire che saranno esclusi coloro i quali hanno ricevuto una pena detentiva, anche non definitiva, che prevede la reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo e anche chi ha ricevuto condanne per reati minori.

Per quel che riguarda il Servizio Civile in Toscana, si cercano in particolar modo 607 volontari che verranno inseriti nei gruppi già esistenti per svolgere attività a livello nazionale. In tal caso ciascun candidato scelto avrà diritto ad una retribuzione minima, che può essere incrementata da un’indennità giornaliera nel caso in cui si venga scelti per progetti internazionali. L’assegno minimo che un volontario riceve ammonta dunque a 433,80 euro ed è soggetto, come precedentemente accennato, ad aumenti di varia natura.

Le variazioni che può subire la retribuzione base variano a seconda del Paese estero nel quale si presterà il proprio servizio e prevedono sia indennità estere giornaliere che somme di denaro volte al sostentamento del volontario (vitto e alloggio). Nel caso in cui il Servizio Civile si debba svolgere in Europa, nel Nord America o in Giappone, si riceverà un risarcimento di 15 euro a cui vanno aggiunti 30 euro per la permanenza. Se si viene inviati invece in Russia, nei Paesi dell’Est, in Asia o in Oceania, si riceveranno 14+27 euro al giorno, mentre chi svolgerà il proprio operato in Africa, nel Sud-est asiatico o nei Paesi del centro-sud America avrà 13+24 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Servizio Civile 2016 : bando di giugno per la Regione Toscana