Servizio Civile 2016 : bando di giugno per la Regione Emilia-Romagna

Servizio Civile in Emilia-Romagna: ecco quante persone sono richieste, quali sono i requisiti e quanto si viene pagati per l'attività di volontariato in Italia e all'estero

Con il concorso relativo al Servizio Civile in Emilia-Romagna si mira all’aumentare il numero di volontari facenti parte dell’organo istituzionale, così da migliorare la copertura sul territorio italiano. Entrando a far parte del servizio di volontariato, ci si pone come obiettivo principale quello di costruire una coscienza culturale, sociale e civile che si pone alla base di un’azione di protezione dell’ambiente e del patrimonio della nazione. In generale il bando è alla ricerca di più di 35 mila persone, ma quello relativo al Servizio Civile in Emilia-Romagna ammetterà 958 volontari.

La candidatura dovrà essere inviata all’ente territoriale in questione e, affinché sia valutata positivamente, l’aspirante volontario dovrà avere almeno uno dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana;
– cittadinanza in uno dei Paesi facenti parte dell’Unione Europea;
permesso di soggiorno regolare.
In aggiunta vi è un altro requisito fondamentale, ovvero che il candidato non sia mai stato soggetto a pene detentive superiori ad un anno e nemmeno a condanne per reati lievi come porto, importazione ed esportazione illegale di armi o favoreggiamento di atti terroristici o della criminalità organizzata.

Una volta che si è entrati a far parte del Servizio Civile in Emilia-Romagna, così come nelle altre regioni d’Italia, il volontario inizialmente svolgerà la propria attività all’interno del territorio nazionale. Generalmente l’impegno richiesto copre dalle 24 alle 36 ore settimanali, per un totale di 1400 ore annue. Per l’attività svoltasi in Italia, i volontari hanno diritto ad un assegno mensile netto pari a 433,80 euro, che potrà essere soggetto a variazioni aumentative nel caso in cui si venga scelti per dei progetti che coinvolgono Paesi esteri.

L’ammontare di tali surplus varia a seconda della zona o del Paese nel quale il volontario del Servizio Civile deve svolgere la propria attività. Ad esempio, nel caso in cui si venga inviati in Europa, Nord America o Giappone, si avrà diritto a 15 euro giornalieri a cui andranno aggiunti ulteriori 30 euro per coprire le spese quotidiane relative al vitto e alloggio. In Russa, Paesi dell’Europa dell’Est, Asia, India, Cina e Oceania, l’indennità ammonta a 14+27 euro, mentre in Africa, Sud-est asiatico, Paesi del Centro e Sud America a 13+24 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Servizio Civile 2016 : bando di giugno per la Regione Emilia-Romagna