Scuse al lavoro: come rimediare ai 5 errori più comuni

Le scuse al lavoro possono rimediare a un vostro errore ma vanno presentate correttamente

Offese personali. Certo non dovrebbe capitare, ma durante periodi di stress o quando si è particolarmente sotto pressione, è facile cedere il passo alla rabbia e offendere qualcuno anche con parole che non pensiamo realmente. In casi simili l’unico modo per rimediare è assumersi la responsabilità e, presentare delle scuse sincere senza cercare di giustificarsi, perché altrimenti potreste rischiare di scavarvi una fossa ancora più profonda.

Dimenticanze. Generalmente capita quando ci vengono assegnati compiti che continuiamo a rimandare. Anche se si tratta di un errore apparentemente poco distruttivo può portare nel tempo a conseguenze tragiche per tutta l’azienda, soprattutto se l’errore tende a ripetersi. In queste situazioni evitate le giustificazioni, prendetevi le vostre resposabilità e, oltre a chiedere scusa sinceramente, attivatevi immediatamente per risolvere il problema, magari usando una nuova agenda.

Errori di valutazione. A chi non è mai capitato di sottovalutare un incarico, magari occuparsi anche di altro, e non riuscire poi a rispettare le scadenze? Quando vi capita di commettere un errore di valutazione è importante scusarsi sul lavoro e, promettere che non succederà più. Nel caso poi in cui questo vostro errore abbia creato una crisi in azienda, è importante chiedere aiuto a colleghi e responsabili. Oltre ad evitare di commettere altri errori di valutazione potrebbe aiutarvi a creare un rapporto di fiducia.

Comunicare una notizia. È facile commettere un errore soprattutto quando si tratta di una cattiva notizia e, anche se non siete voi la causa, può capitare di sbagliare nella comunicazione magari con il vostro datore di lavoro. In questo caso l’errore può alimentare e aggravare le conseguenze negative, quindi come è giusto comportarsi? Innanzitutto scusarsi con colleghi e responsabili, assumendosi le proprie responsabilità, è fondamentale ma fate attenzione a non dilungarvi troppo, andate dritti al punto altrimenti potreste aggravare ulteriormente la vostra situazione.

Promesse eccessive. Se siete stati proprio voi, magari con un cliente, ad aver fatto una promessa impossibile da mantenere solo per fare bella figura o per assicurarvi il lavoro, è arrivato il momento di chiedere scusa all’altra persona. Il primo passo per uscire dalla situazione di crisi è informare i colleghi in modo che non vengano colti impreparati, poi in seconda battuta cercate di presentare le scuse in maniera costruttiva, elaborando cioè un’alternativa come soluzione per il problema causato.

Depositphotos

Leggi anche:
Capo stressante? Ecco cinque consigli per affrontarlo
Come riconoscere e combattere il burnout e lo stress da lavoro
Colleghi di lavoro invidiosi? 5 modi per tenerli a bada
Respingere le avances di un collega, ecco 5 consigli

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuse al lavoro: come rimediare ai 5 errori più comuni