Scuola, si chiude la partita del rinnovo dei contratti

(Teleborsa) – Si chiude la partita del rinnovo dei contratti per il personale della scuola.

Oggi l’Aran ha convocato i sindacati rappresentativi per la firma definitiva sul contratto della scuola, dopo il via libera della Corte dei Conti.

Si tratta di un evento storico, perché non si verificava da quasi un decennio, “ma del tutto vanificato dalla consistenza ridicola degli importi che, probabilmente nel mese di maggio, tutto il personale della scuola andrà a percepire: il trattamento peggiore sarà riservato agli assistenti amministrativi, i tecnici e i collaboratori scolastici che già percepiscono gli stipendi più bassi della pubblica amministrazione, visto che variano tra i 1.000 e i 1.300 euro. Avranno corrisposti incrementi che variano, a seconda dell’anzianità di servizio, tra i 37 e i 50 euro netti”, rileva l’Anief.

“Gli aumenti concordati risultano tre volte sotto l’indice Ipca aggiornato negli ultimi dieci anni” spiega inoltre il Presidente nazionale Anief Marcello Pacifico.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola, si chiude la partita del rinnovo dei contratti