Scuola, segreterie scolastiche sull’orlo del collasso per l’extra lavoro

(Teleborsa) – Appello di un Direttore di segreteria scolastica al ministro Valeria Fedeli sullo stato di sofferenza delle scuole, per il sempre più crescente carico di lavoro cui sono sottoposte le segreterie, con un organico ridotto e non formato adeguatamente.

Un appello che è stato condiviso da altri responsabili di segreteria, che testimoniano lo stato in cui si trovano gli uffici amministrativi scolastici.

Il sindacato della scuola Anief ha detto che “condivide in pieno le istanze presentate, che confermano tutte le problematiche crescenti del personale ATA, la cui parabola discendente ha avuto inizio con l’approvazione della Legge 133/08 taglia scuole e organici”.

Il problema non si è fermato alla riduzione di unità di personale, ma si è aggravato perché sulle scuole si sono andati a condensare tutte le funzioni che per decenni hanno condotto gli ex Provveditorati agli Studi, le Direzioni Provinciali del Tesoro, gli Usr e altri uffici scolastici periferici man mano ridotti o dismessi. L’autonomia scolastica e la Buona Scuola – con il potenziamento scolastico, la chiamata diretta, il bonus annale ai docenti e tanto altro – hanno fatto il resto. Come se tutto questo non fosse mai accaduto, il Miur ha pensato bene di affidare alle segreterie scolastiche anche l’onere di aggiornare le graduatorie d’Istituto.

“Lo slittamento al 13 luglio della scadenza per l’invio dei dati sulle graduatorie d’istituto è sicuramente una buona notizia, ma i problemi rimangono perché il personale continua a lamentare la mancanza di adeguata formazione in merito”, afferma il leader del sindacato, Marcello Pacifico. 

Il sindacalista si è poi chiesto perché “si sono ingolfati gli uffici interni alle scuole con migliaia di fogli cartacei, mentre tutti gli altri aggiornamenti, ma anche i concorsi, le nomine delle commissioni di maturità e quant’altro, vengono invece gestite con efficacia in modo totalmente telematico” e perché “lo svolgimento di questo improbo e delicato compito di verifica dei servizi e dei titoli, di tutti i singoli candidati, non comporti alcun compenso aggiuntivo da assegnare al personale ammnistrativo che se ne fa carico”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola, segreterie scolastiche sull’orlo del collasso per l&#821...