Scuola, non ci sono abbastanza docenti specializzati per il sostegno

(Teleborsa) – Per il sostegno a scuola non ci sono più docenti, ma il Miur ne fa specializzare solo 9 mila su 52 mila posti liberi. Ed il numero di cattedre libere è pure destinato a crescere, visto il trend d’iscrizioni degli alunni disabili negli ultimi anni, tenendo conto dei pensionamenti e di coloro che ogni anno si spostano sull’insegnamento della disciplina.

Scandalo in Piemonte: sono stati messi al bando 200 posti a fronte di 1.240 cattedre libere. Penalizzata anche la Sardegna, dove andrebbero specializzati il triplo dei docenti.

“Il fatto stesso che quest’anno siano stati affidati tanti posti di sostegno a docenti di ruolo non specializzati (solo a Palermo 450) la dice lunga su quale genere d’intervento occorreva adottare, anziché limitarsi a bandire un numero irrisorio di posti”, rimarca Marcello Pacifico, leader del sindacato della scuola Anief.

“Il Ministero – aggiunge – deve farla finita con le soluzioni-tampone e adottare un piano straordinario di formazione e stabilizzazione per la categoria, superando anche il vincolo percentuale introdotto dall’ex Ministro Maria Chiara Carrozza”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola, non ci sono abbastanza docenti specializzati per il soste...