Scuola, in arrivo sette nuovi concorsi e assunzioni nel dl Sostegni bis

Sono previsti ben sette concorsi nel corso dell'anno scolastico 2021-2022. Le assunzioni arriveranno quasi tutte a settembre 2022

Arrivano importanti novità per la scuola con il Sostegni bis. Il decreto in fase di conversione delinea il quadro del prossimo arruolamento nella scuola voluto dal ministro Bianchi. Grazie ai fondi messi a disposizione per le assunzioni di docenti e personale Ata mediante nuovi concorsi pubblici, il governo stima che in un anno le cattedre vacanti scenderanno da 112.000 a 15.000. Per questo sono previsti ben sette concorsi nel corso dell’anno scolastico 2021-2022. Le assunzioni arriveranno quasi tutte a settembre 2022.

Scuola, il piano di Bianchi: nuove risorse

Possono partire i concorsi ordinari in sospeso. Arriva una procedura straordinaria regionale a classe di concorso per stabilizzare i precari che hanno prestato servizio nella scuola statale per “almeno tre annualità anche non consecutive negli ultimi cinque anni scolastici”. I vincitori del concorso dovranno poi fare un percorso di formazione e sostenere una prova conclusiva.

Via libera poi anche alle risorse per il prossimo anno scolastico, per consentire l’assunzione di circa 11mila docenti di sostegno a tempo determinato. In arrivo anche inoltre 400 milioni di euro per l’assunzione a tempo determinato di personale scolastico per il recupero dell’apprendimento (sia docenti che Ata) e 10 milioni di euro per l’avvio dell’anno scolastico per le scuole d’infanzia paritarie, 6 milioni per i banchi e 20 milioni per i tablet per le famiglie a basso reddito.

Concorsi scuola, prove a ottobre per l’ordinario

Si comincia il prossimo ottobre con l’ordinario per infanzia e primaria per 12.863 posti da insegnante. Il concorso è stato bandito il 21 aprile 2020, le domande di partecipazione sono state presentate entro il 31 luglio 2020, ma le prove non sono mai state svolte. Grazie al decreto Brunetta che prevede la velocizzazione delle prove e assunzioni in breve tempo, le prove saranno semplificate: niente preselettiva, solo uno scritto e un orale e valutazione dei titoli. Per i vincitori la cattedra arriverà dal 1 settembre 2022.

Entro il 15 ottobre 2021 dovrebbe svolgersi anche il concorso ordinario della secondaria I e II grado per 33mila posti. Le domande sono state inviate entro il 31 luglio 2020.

Concorso Stem

Le assunzioni per la procedura del concorso scuola ordinario per materie scientifiche STEM dovrebbero essere a settembre 2021. Le prove del concorso con procedura semplificata per le materie scientifiche dedicato alle classi A20 Fisica, A26 Matematica, A27 Matematica e Fisica, A28 Matematica e Scienze, A41 Scienze e tecnologie informatiche si sono concluse la scorsa settimana. A breve verranno formate le graduatorie per gli inserimenti già da settembre. I posti sono 6.129.

Assunzioni insegnanti di sostegno

Nel decreto c’è una corsia preferenziale per assumere 11.000 insegnanti sulla materia: a settembre i provveditorati potranno convocarli e a giugno gli stessi, se meritevoli, potranno essere regolarizzati.

Precari, atteso un doppio bando

Un doppio bando concorsuale potrebbe portare in ruolo circa 22 mila precari.
La prima procedura è introdotta dal comma 10 bis secondo cui “i bandi dei concorsi di cui al comma 10, emanati a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, prevedono una riserva di posti, pari al 30 per cento per ciascuna regione, classe di concorso e tipologia di posto, in favore di coloro che hanno svolto, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione al concorso, un servizio presso le istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni scolastici, anche non continuativi, nei dieci anni precedenti”.

Concorso straordinario entro il 31 dicembre

Un altro concorso straordinario dovrà essere avviato entro il 31 dicembre. Sarà formulato sulla base dei posti che rimarranno vacanti dopo le immissioni in ruolo (fase ordinaria e straordinaria da Graduatorie Gps) per l’anno scolastico 2021-22. Sarà riservato a docenti con tre anni di servizio negli ultimi cinque, si prevede una prova disciplinare e, per chi la supera, un percorso con prova finale e assunzione a tempo indeterminato dal 2022/’23. La prova darà il posto a 18.500 precari di prima fascia (già abilitati).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola, in arrivo sette nuovi concorsi e assunzioni nel dl Sostegni bi...