Scuola, emergenza AFAM: i sindacati inascoltati proseguono la mobilitazione

(Teleborsa) – I sindacati FLC CGIL, Federazione CISL Università, Federazione UIL SCUOLA RUA e FGU-D.to AFAM- Unione Artisti UNAMS, a fronte della mancata decretazione e dell’esclusione di provvedimenti per l’AFAM dalla manovra di bilancio 2018, dichiarano lo stato di agitazione e mobilitazione generale del personale nel comparto AFAM.
La locuzione Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica indica l’istruzione superiore artistica appartenente al sistema universitario della Repubblica italiana.

Poiché la mobilitazione di tutto il personale comporterà disagi nello svolgimento delle attività di istituto, e potrebbe sfociare in uno sciopero del settore, i sindacati della scuola chiedono l’immediata apertura delle procedure in materia di raffreddamento dei conflitti e tentativo obbligatorio di conciliazione.

La Legge di bilancio doveva prevedere, come più volte annunciato nei giorni scorsi, le risorse atte alla statizzazione degli ex Istituti musicali pareggiati e le Accademie di belle arti storiche e la definizione dei processi di stabilizzazione dei precari.

Da indiscrezioni delle ultime ore è emerso che tali finanziamenti potrebbero essere dirottati verso altri interventi.

Senza la statizzazione, quasi tutti questi istituti rischiano di chiudere, con perdita importante di posti di lavoro e di prestigio della nostra formazione a livello internazionale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola, emergenza AFAM: i sindacati inascoltati proseguono la mob...