Scuola, beffa in vista per i docenti non in possesso di abilitazione

(Teleborsa) – I concorsi destinati ai docenti della scuola non in possesso di abilitazione – per docenti con 3 anni di servizio negli ultimi otto e per laureati con 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche – potrebbero rivelarsi un flop. 

Secondo le ultime notizie circolate in questi giorni, infatti, i concorsi, presumibilmente, non potranno essere banditi prima del 2019, a causa dei numerosi passaggi necessari per la stesura di Regolamento, decreto e bando, come riporta Orizzonte Scuola.

Secondo Repubblica, inoltre, si starebbe lavorando a un possibile concorso ordinario realizzato nel 2019 solo nelle province che necessitano di nuovi docenti (quelle lombarde, per esempio) e per le materie ancora scoperte (quelle scientifiche). Le graduatorie al Sud, invece, sarebbero tutte ampiamente riempite e il Ministero dell’Istruzione son sarebbe intenzionato a bandire altri concorsi in quelle aree.

“Alla luce di queste indiscrezioni, chiediamo con maggior determinazione che siano riaperte le Graduatorie ad Esaurimento (GaE) come prevede l’emendamento salva-precari approvato dal Senato nel Milleproroghe, emendamento che difenderemo in piazza l’11 settembre alla ripresa dei lavori parlamentati durante lo sciopero proclamato dalla nostra sigla sindacale”, afferma il Presidente nazionale Anief Marcello Pacifico.

Scuola, beffa in vista per i docenti non in possesso di abilitazi...