Scuola, avviato iter aggiornamento GPS: cosa sono e perchè sono importanti

Il periodo di presentazione delle domande di inserimento nelle Graduatorie per le Supplenze va dal 12 al 31 maggio 2022

Scatta la corsa alle domande di inserimento nelle Graduatorie Provinciali per le Supplenze, quelle che gli addetti ai lavori conoscono come GPS, che costituiscono pre-requisito per l’insegnamento. Dalle ore 9 di questa mattina, 12 maggio 2022, e fino alla mezzanotte del 31 maggio 2022 sarà possibile presentare l’istanza.

Quale domanda

La procedura riguarda consiste nell’aggiornamento biennale delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze di I e II fascia (GPS), quelle da cui durante l’anno vengono chiamati gli insegnanti per le supplenze, e nel conseguente aggiornamento delle corrispondenti Graduatorie d’Istituto. Si tratta delle liste cui si attingerà per le supplenze per gli anni scolastici 2022/23 e 2023/24.

Cosa sono le GPS?

Le GPS sono appunto graduatorie che danno diritto ad effettuare le supplenze fino al 31 agosto o fino al termine delle attività didattiche (Graduatorie Provinciali di Supplenza) o fino all’ultimo giorno di permanenza in servizio (Graduatorie di Istituto), e sono articolate in due fasce.

La prima fascia dedicata a chi ha conseguito l’abilitazione per insegnare presso la scuola dell’Infanzia, Primaria, Secondaria di I e II grado e personale educativo oppure la specializzazione quale insegnante di Sostegno.

La seconda fascia è riservata a chi non è in possesso di abilitazione o specializzazione e non rientra nelle categorie precedenti, ma ha già avuto esperienza di insegnamento nella scuola ed è considerato un precario.

Le Graduatorie d’Istituto hanno tre fasce: una fascia per i docenti delle Graduatorie ad Esaurimento, una fascia per i docenti in possesso di abilitazione specifica inseriti nella prima fascia delle GPS, una fascia per i docenti in possesso del titolo di studio inseriti nella seconda fascia delle GPS.

Come presentare domanda

Tramite il portale dedicato “Istanze Online”, disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, sarà possibile quindi presentare istanza di nuovo inserimento, oppure aggiornare o trasferire la domanda già presentata nel 2020, con nuovi titoli abilitanti o presso altre provincie.

Quest’anno a differenza degli anni passati sarà anche possibile accedere “con riserva” in possesso di una abilitazione/specializzazione conseguita dopo il termine di presentazione delle domande, che andrà confermata con ulteriore istanza entro il 20 luglio 2022.

Supplenze full-digital

A partire dal prossimo anno scolastico 2022/23 le supplenze annuali e temporanee saranno completamente digitalizzate, in modo da favorire una più rapida ed efficiente assegnazione delle cattedre.