Riforma del lavoro, guida ai nuovi contratti

Apprendistato, voucher, contribuenti minimi, staff leasing... Una guida ai principali contratti per entrare nel mondo del lavoro: modifiche, requisiti, normativa

La riforma del lavoro Fornero ha cambiato il volto del lavoro in Italia. Più flessibilità in uscita, meno in entrata. E’ questo, in estrema sintesi, lo spirito che la nuova disciplina, contenuta nella legge 92/2012, introduce in tutto il mercato del lavoro. Chi viene licenziato illegittimamente in certi casi non avrà più diritto ‘automaticamente’ al reintegro. Ma le aziende avranno più paletti nell’uso disinvolto e improprio dei cosiddetti contratti flessibili.

Ecco le regole e le caratteristiche dei diversi rapporti di lavoro "atipici" (che stanno diventando sempre più "tipici"), già previsti dalla legge Biagi e ora rinnovati dalla riforma Fornero.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Riforma del lavoro, guida ai nuovi contratti