Referendum Rai, “Si” del 58% dei lavoratori ad approvazione rinnovo contratto

(Teleborsa) – Un vuoto contrattuale che si protraeva da quasi 5 anni. Ora, con il 58% dei voti favorevoli i lavoratori della Rai hanno detto “SI” all’ipotesi di rinnovo del contratto sottoscritta il 28 febbraio scorso tra l’Azienda, assistita da Unindustria-Confindustria e Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil, Ugl Comunicazioni e Libersind-Confsal, ponendo in tal modo fine a uno stato di stallo oramai quasi cronicizzato che provocava in ogni caso crescenti disagi e malumori.

In ogni caso un successo, ottenuto dalla partecipazione di 7500 dipendenti (circa il 72% degli aventi diritto al voto), anche se con un “SI” non ottenuto certo a larghissima maggioranza.

“Considerata la rottura della trattativa e la proclamazione di sciopero che ho trovato al mio arrivo lo scorso giugno – ha dichiarato Mario Orfeo, Direttore generale RAI – quello raggiunto dopo pochi mesi è un risultato importante, che porta flessibilità nei modelli produttivi, introduce una significativa modifica dei profili professionali e disciplina quelli nuovi legati alle attività digital, aumenta il sistema delle tutele e del welfare e ha un’impronta solidaristica. Il tutto realizzato nel rispetto delle compatibilità economiche consentite dall’attuale difficile congiuntura”.

“Questo accordo – ha inoltre sottolineato Orfeo – è la dimostrazione che quando ognuna delle parti, nel portare avanti le proprie richieste, ha la capacità di comprendere e rispettare le esigenze dell’altra, non possono che scaturirne intese di alto profilo e di reciproca soddisfazione. Al di là del voto espresso, una partecipazione che in ogni caso merita rispetto. La partecipazione al voto è stata alta: 7.500 dipendenti, il 72% circa degli aventi diritto”. 

Nel ringraziare, a partire dai sindacati, tutti coloro che hanno “lavorato” per far ripartire una difficile trattativa e “quadri”, impiegati e operai che con il proprio volto hanno approvato la sottoscrizione del nuovo contratto di servizio 2018-2022 esprimendo comunque gratitudine a prescindere a tutti i partecipanti alla consultazione, il Dg Mario Orfeo “auspica di poter presto aggiungere l’accordo per l’estensione del contratto nazionale di lavoro giornalistico e il rinnovo del contratto dei lavoratori della controllata Rai Pubblicita”.,

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Referendum Rai, “Si” del 58% dei lavoratori ad approvazion...