Referendum Cgil, il Consiglio dei Ministri fissa la data del 28 maggio

(Teleborsa) – Il referendum proposto dalla Cgil su Appalti e Voucher si terrà il prossimo 28 maggio 2017. Lo ha deciso il Consiglio dei ministri, fissando la data della consultazione popolare su alcune disposizioni contenute nel Jobs Acts – responsabilità solidale negli appalti e lavoro accessorio – dopo il via libera della Consulta che ha invece bocciato quello sull’articolo 18.

Il decreto per l’indizione del referendum è stato firmato dal Premier Paolo Gentiloni, che ha fissato una data piuttosto significativa, appena un mese dopo le primarie del Pd, dalle quali emergerà il segretario deputato a guidare la campagna elettorale.

Dopo la decisione del CdM, la leader della Cgil Susanna Camusso ha sollecitato ad “andare avanti con la compagna elettorale”, riconoscendo che sarà “un periodo impegnativo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Referendum Cgil, il Consiglio dei Ministri fissa la data del 28 maggio