Reddito di libertà, arrivano fino a 400 euro per le donne vittime di violenza

(Teleborsa) – Arriva il reddito di libertà, un aiuto a favore delle donne vittime di violenza, in condizione di particolare vulnerabilità o di povertà, istituito per favorire percorsi di autonomia e di emancipazione attraverso l’indipendenza economica. UN sostegno prioritariamente destinato a finanziare spese per l’autonomia abitativa e personale ed il percorso scolastico e formativo di eventuali figli minori.

Il reddito di libertà riconosciuto dall’Inps può arrivare sino a 400 euro mensili, viene erogato in un’unica soluzione per massimo dodici mesi, entro il limite delle risorse assegnate a ciascuna Regione o Provincia autonoma.

E’ destinato alle donne seguite dai centri antiviolenza riconosciuti dalle Regioni e dai servizi sociali. Destinatarie del contributo sono le donne residenti nel territorio italiano che siano cittadine italiane o comunitarie oppure, in caso di cittadine di Stato extracomunitario, in possesso di regolare permesso di soggiorno.

Per facilitare la presentazione telematica delle domande all’Inps, è stata predisposta una specifica piattaforma di collegamento con i Comuni italiani che permetterà di inoltrare l’istanza redatta dalle interessate.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Reddito di libertà, arrivano fino a 400 euro per le donne vittime di ...