Reddito di cittadinanza, taglio dell’assegno e più controlli: le novità

Reddito di cittadinanza, la svolta di Draghi: taglio dell’assegno al primo o al secondo rifiuto di lavoro, più controlli preventivi su residenze e domicilio.

Reddito di cittadinanza, si cambia. Il sussidio è stato confermato nella legge di Bilancio di Draghi, ma con delle importanti modifiche per evitare le frodi e per spingere nel mercato del lavoro chi ne usufruisce.

Si parla anche di un taglio del sussidio in caso di rifiuto del lavoro, con un risparmio di 700 milioni rispetto agli 1,5 miliardi stanziati nel 2022 per pagarlo ai beneficiari. Vediamo insieme quali potrebbero essere le novità.

Registrati a QuiFinanza per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Reddito di cittadinanza, taglio dell’assegno e più controlli: l...