Reddito di cittadinanza, domande anche sul sito Inps

È un’ulteriore misura adottata dall'Inps per fronteggiare l’emergenza sanitaria COVID 19, evitando gli spostamenti delle persone

Con il messaggio n. 1681 del 20 aprile 2020, l’Inps amplia le modalità di richiesta del Reddito e della Pensione di Cittadinanza.

“Alla luce del particolare momento che sta attraversando il Paese e della necessità di limitare gli spostamenti delle persone per meglio fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID-19”, d’ora in poi le domande per i due sussidi possono essere presentate anche attraverso il sito istituzionale dell’Inps, come per avviene per tutte le richieste di prestazioni erogate dall’Istituto.

Reddito e pensione di cittadinanza, modalità di presentazione delle domande

Finora, le domande di Reddito e Pensione di cittadinanza potevano essere presentate:

  • tramite Poste Italiane S.p.A;
  • accedendo, tramite SPID, al sito redditodicittadinanza.gov.it;
  • presso i centri di assistenza fiscale (caf);
  • presso i patronati.

Domande Rdc e Pdc anche sul sito Inps

Con la nuova circolare Inps, si aggiunge un’altra modalità di richiesta dei due sussidi: attraverso il sito web dell’Istituto di Previdenza.
Il servizio è raggiungibile nella sezione “Reddito di cittadinanza/Pensione di cittadinanza” del sito Inps. Come per tutte le richieste di prestazione, occorre autenticarsi con PIN dispositivo oppure SPID, o ancora con Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Carta di Identità Elettronica (CIE).
Il richiedente deve essere in possesso di attestazione ISEE valida o deve aver già presentato la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) al momento della domanda di prestazione. I dati e le dichiarazioni di responsabilità richiesti sono quelli previsti dal consueto modulo di domanda RdC/Pdc.

Reddito di cittadinanza, boom di domande

Intanto è boom di domande per il sostegno alle famiglie. Nei mesi di febbraio e marzo 2020 sono oltre 142mila i nuclei che hanno presentato domanda per il Reddito o la Pensione di cittadinanza. Circa il 9% in più di richiedenti registrati a fine gennaio. Un incremento marcato rispetto al trend dei mesi precedenti che diventa un primo indice di ampliamento della popolazione in condizioni di povertà.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Reddito di cittadinanza, domande anche sul sito Inps