Reddito di cittadinanza, arriva il bando per navigator: attesi in 60mila

Al via la selezione dei navigator: la prova consiste in un test a risposta multipla composto da massimo 100 quesiti su dieci materie

Dopo la partenza ufficiale del Reddito di cittadinanza, arriva anche il bando di Anpal Servizi per le prove di selezione dei navigator, le persone che dovranno guidare i beneficiari del reddito nell’inserimento al lavoro.

Sono circa 60.000 i candidati attesi alla selezione per i navigator. Lo si legge nel bando per l’organizzazione della selezione che parla di “Servizio relativo alla prova scritta per 60.000 candidati”.

LE PROVE – La prova di selezione consiste in un test a risposta multipla composto da massimo 100 quesiti su 10 materie così equamente suddivise: cultura generale, quesiti psicoattitudinali, logica, informatica, modelli e gli strumenti di intervento di politica del lavoro, reddito di cittadinanza, disciplina dei contratti di lavoro, sistema di istruzione e formazione, regolamentazione del mercato del lavoro, economia aziendale.

LIVELLO CULTURALE UNIVERSITARIO – Chi si aggiudicherà il bando dovrà “con i propri mezzi e la propria organizzazione” predisporre una base dati di 1.500 test, che dovranno essere preparati da esperti in materia. Le domande dovranno prevedere quattro risposte multiple, di cui una sola dovrà essere corretta. Si potrà prevedere un punteggio negativo o nessun punteggio per una risposta errata, multipla o omessa. I quesiti e le relative risposte dovranno essere predisposti considerando un livello culturale universitario.

PIU’ SESSIONI A ROMA – La prova selettiva si svolgerà a Roma, nei locali messi a disposizione da Anpal Servizi S.p.A., in 3 o più giornate (fino a 6) e in più sessioni giornaliere. La correzione dei quiz al termine delle singole sessioni sarà alla presenza dei componenti della Commissione di Vigilanza e di cinque candidati.

Reddito di cittadinanza, arriva il bando per navigator: attesi in ...