Quarantena come malattia, Inps riavvia le pratiche sospese

Quarantena equiparata a malattia, è ripartito l'esame delle domande relative al 2021

È ripartito l’esame delle domande di quarantena equiparata a malattia relative al 2021. Si tratta delle istanze sospese dal 1° gennaio scorso che ora, grazie al rifinanziamento previsto dal decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2022, vengono sbloccate e potranno essere indennizzate seguendo un ordine cronologico.

Lo ha reso noto l’Inps col messaggio n. 4027 del 18 novembre 2021, in cui ha reso noto che procederà al “riconoscimento della prestazione in argomento ai lavoratori del settore privato aventi diritto alla tutela previdenziale della malattia, secondo le consuete modalità, anche per gli eventi verificatisi nel corso dell’anno 2021, seguendo un ordine cronologico”.

Quarantena come malattia, indennità retroattiva per tutto il 2021

La nuova formulazione dell’articolo 26 stabilisce che l’equiparazione a malattia del periodo trascorso in quarantena con sorveglianza attiva o in permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva, dai lavoratori del settore privato, viene riconosciuta fino al 31 dicembre 2021, a fronte di apposito stanziamento di risorse.

L’Inps può procedere quindi al riconoscimento della prestazione in argomento, ai lavoratori del settore privato aventi diritto alla tutela previdenziale della malattia, secondo le consuete modalità, anche per gli eventi verificatisi nel corso dell’anno 2021, seguendo un ordine cronologico, come indicato dal legislatore.

 

Quarantena come malattia, le istruzioni

Il messaggio contiene le indicazioni precise per le strutture territoriali. L’Inps ha aggiornato le procedure di gestione “Malattia a pagamento diretto”, in modo che venga riconosciuta l’indennità per i giorni di prognosi indicati nel certificato medico per eventi dal primo gennaio al 31 dicembre 2021.

In particolare, per ogni Struttura territoriale sarà possibile individuare la lista delle suddette pratiche selezionando nella citata procedura la seguente funzione: “Lista pratiche da lavorare – Pratiche di cui all’art. 26 del DL n. 18 del 2020.

Per affinare la ricerca è necessario specificare i seguenti filtri:

  • periodo – periodo della pratica con almeno un giorno dal 1° gennaio 2021;
  • categoria lavoratore – dipendente;
  • codice assegnato dal medico INPS – comma 1 art. 26 DL 18/2020 (quarantena – V07).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quarantena come malattia, Inps riavvia le pratiche sospese