Quali sono i lavori più retribuiti nel 2016

Orientarsi nel mondo del lavorò è un compito arduo tra instabilità e stipendi da fame. Resistono però alcune posizioni con retribuzioni davvero appaganti

Trovare un posto di lavoro, con i tempi che corrono, è già una bella fortuna. Ma non basta, spesso si deve anche combattere con contratti saltuari e salari mal retribuiti.
Nel mondo del lavoro, oggi, neanche il titolo di studio è sinonimo di garanzia, bisogna spesso adattarsi a ruoli più umili segnando negativamente la propria crescita professionale.
Trovare una posizione lavorativa che permetta di vivere serenamente la propria vita, e magari dia anche la possibilità di togliersi qualche bella soddisfazione personale, è il sogno di ogni persona che si affaccia nel mondo del lavoro.
Tuttavia ci sono dei profili che sono, mediamente, meglio retribuiti di altri. Sono posizioni spesso sottovalutate dai candidati ma che possono garantire stipendi di tutto rispetto fin dal primo momento.

Un settore che garantisce buoni redditi è quello del commercio.
Le posizioni che vantano elevati redditi in ingresso nel settore commerciale sono l’esperto in import/export management, l’addetto alla dogana e l’addetto alla gestione del cliente.
Vediamo con ordine: l’esperto in import/export management si occupa della gestione delle spedizioni di merci, è una persona che conosce più lingue, specialmente l’inglese e sa districarsi nel mondo delle spedizioni. La posizione assicura un reddito minimo di 20 mila euro l’anno. L’addetto alla dogana, che parte da 20 mila euro e supera dopo due anni i 30 mila, è una persona che conosce il fisco di più paesi e possiede l’apposito patentino.
L’addetto alla gestione del cliente, invece, è spesso legato al fatturato della zona assegnata, ma percepisce un reddito di partenza di ben 25 mila euro.

Ci sono poi posizioni più tecniche come l’ingegnere esperto in Oil e Gas, se si è disposti a viaggiare si percepisce un reddito ben superiore ai 25 mila euro di entrata.
Gli ingegneri informatici, se trovano aziende serie, possono partire da retribuzioni minime di 35 mila euro l’anno.
Sempre in campo informatico si è fatta largo la figura del SEO specialist, cioè la figura capace di scrivere testi per pagine web che possano avere alta visibilità sui motori di ricerca, un lavoro del genere viene retribuito 35 mila euro l’anno. Va detto però che bisogna garantire un minimo di esperienza nel settore.
Un’ultima figura che segnaliamo è quella del food e beverage manager, che se disposto a viaggiare ed a conoscenza di un inglese di buon livello, può guadagnare anche 40 mila euro l’anno.

Immagini: Depositphotos

Leggi anche:
Lavoro stabile e buoni guadagni: ecco le migliori lauree
Statistico e data scientist: le professioni più richieste del XXI secolo

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quali sono i lavori più retribuiti nel 2016