Produttività, tre passi verso l’aumento della competitività del lavoro e del capitale

(Teleborsa) – Sterzata del governo sulla crescita della competitività, con una serie di misure che mirano ad aumentare la competitivitàà dell’Italia all’estero, sia in termini di remunerazione del lavoro che del capitale investito. L’Istat ha confermato infatti che l’Italia è ultima in Europa in termini di produttività.

Sono tre le misure o i pacchetti di misure predisposti dal governo per aumentare la produttività: 

Lavoro

Nella Legge di stabilità 2017 vi saranno una serie di misure per accrescere la produttività del lavoro:  la detassazione dei premi che avverrà mediante ampliamento della soglia per l’applicazione della cedolare secca del 10% (da 2mila a 3mila euro) e della platea dei beneficiari (da 50mila a 80mila euro di reddito);  il pacchetto scuola-università che facilita l’alternanza scuola-lavoro e forme di praticantato o tirocinio, mediante periodo di formazione “on the job”  e la detassazione sino a 3.250 euro per le imprese che assumeranno studenti dopo tale periodo. 

Capitale investito

La remunerazione del capitale investito e la sua produttività è strettamente legata al rilanciod elgi investimenti, che verrà favorito dal Piano industria 4.0, che comprende forme di facilitazione per le imprese: credito d’imposta per ricerca e sviluppo, superammortamento ed iperammortamento ecc.

Produttività, tre passi verso l’aumento della competitività de...